Gessica Notaro fa il botox: "Serve per riprendere la mobilità del viso"

"Un altro passo avanti verso la guarigione", spiega l'ex modella e cantante in un video su Instagram mentre si sottopone al trattamento estetico. Nel 2017 era stata sfigurata con l'acido dall'ex fidanzato.

Pubblicato il 5 ottobre 2021

Non è un segreto, Gessica Notaro sta facendo di tutto per riacquistare i lineamenti del suo viso. “Tornerò come prima, anzi meglio“, aveva promesso la ex modella e cantante ai suoi followers, e sembra proprio che ce la stia mettendo tutta. Nell’ultimo post che ha pubblicato su Instagram, infatti, si mostra mentre si sottopone ad un trattamento al botox. Ma non si tratta di un semplice “ritocchino” come quelli a cui molte star si sottopongono per eliminare qualche ruga.

View this post on Instagram

Un post condiviso da GESSICA NOTARO (@gessicanotaroreal)

Lo sapevate che il famoso Botox di cui tutti parlano non viene usato solo per sembrare più giovani? Io ho cominciato a farlo da quando mi è’ stata innestata la pelle sulla fronte per migliorare la funzionalità del viso. Lo faccio circa ogni 6 mesi ed ho raggiunto risultati davvero eccellenti“, ha scritto Gessica sui social, raccontando la sua esperienza con questo tipo di trattamento. Il suo obiettivo, infatti, non è quello di dimostrare qualche anno in meno, ma aiutare i muscoli e la pelle del suo viso a riprendere la mobilità.

La ragazza, infatti, nel 2017 è stata vittima di una terribile aggressione con l’acido da parte del suo ex fidanzato, che le ha causato gravissimi danni a gran parte del volto. Negli anni Gessica si è sottoposta a numerosi interventi chirurgici che hanno riguardato i muscoli, la pelle e gli occhi. E non si è mai nascosta: ha sempre condiviso con gli altri la sua storia e i suoi progressi, raccontando tutti gli sforzi che da quattro anni sta facendo per recuperare l’aspetto che aveva prima dell’aggressione. “Un altro passo avanti verso la guarigione“, ha aggiunto su Instagram, dove oggi si mostra più felice che mai al fianco del compagno Filippo.

Seguici anche su Google News!