Il Collegio, Maria Sofia Federico al papà: "La violenza psicologica non è amore"

L'ex concorrente del docu-reality di RaiDue ha parlato, durante l'ultima puntata dello show e poi su Instagram, della situazione conflittuale che vive in famiglia: "Ogni giorno è una guerra in casa mia da quando sono nata".

Pubblicato il 15 dicembre 2021
Spettacolo

Maria Sofia Federico è stata senz’altro una delle protagoniste indiscusse dell’ultima edizione de Il Collegio. Il docu-reality di RaiDue, che si è concluso il 14 dicembre, ha riservato, nella sua ultima puntata, non poche sorprese, come la protesta di gruppo incentrata sulla parità di genere organizzata proprio da Maria Sofia. La collegiale, dal carattere forte e volitivo, si è lasciata andare però, anche ad uno sfogo profondo, che ha messo in luce le sue fragilità.

La 16enne originaria di Valmontone, infatti, ha parlato del rapporto conflittuale che ha con il padre, approfondendo poi la questione in alcune story pubblicate su Instagram: “Sono veramente stanca. È da tutta una vita che devo fare i conti con queste intimidazioni del cavolo. Con questo vittimismo da manipolatore che mi vede sempre descritta come la cattiva della situazione da parte di chi mi dovrebbe amare di più al mondo“, ha esordito la ragazza, per passare poi ad una riflessione molto matura e profonda.

“Questo è amore? Dirmi che per colpa mia ti sei quasi ammazzato? Non volevo far mandare in onda delle puntate del Collegio per ciò che avrei potuto dire su di te? Perché non ti va bene il fatto che io abbia sofferto per il tuo tradimento perché IO ho visto mia madre piangere? Perché quando ti arrabbi (e questa è la tua giustificazione) mi urli contro dicendo che mi rompi il telefono, che non mi mandi più a scuola e che per colpa mia vuoi scappare di casa perché non mi sopporti più? Questo è amore? Questa è violenza psicologica, ecco cos’è”.

Lo sfogo di Maria Sofia ha colpito profondamente i fan della giovane, che sui social sta ricevendo molto sostegno. La ragazza ha anche ammesso di tentare da sempre di tenere insieme la sua famiglia, ma che “ogni giorno è una guerra in casa mia da quando sono nata”.

Seguici anche su Google News!