Le cose da sapere su Joker, il film pluripremiato con Joaquin Phoenix

In onda il 16 novembre su Canale 5, la pellicola ha vinto il Leone d'Oro a Venezia ed è valsa al protagonista un Oscar e un Golden Globe. Si tratta dell'origin story dell' antagonista per antonomasia di Batman, un uomo mentalmente instabile che sogna di fare il comico.

Pubblicato il 16 novembre 2021
Spettacolo

È uno dei film più premiati degli ultimi anni, ed è considerato uno dei ruoli migliori del suo protagonista, Joaquin Phoenix. Stiamo parlando di Joker, il primo stand-alone del famoso villain della DC Comics, storico antagonista di Batman, di cui racconta l’origin story. La pellicola, diretta da Todd Phillips, è uscita nelle sale nel 2019 e va in onda, in prima tv, il 16 novembre su Canale 5.

Il protagonista è Arthur Fleck (Joaquin Phoenix), che come si vede già dal trailer è un uomo mentalmente disturbato che sogna di diventare un grande comico. Cerca di sbarcare il lunario facendo pubblicità in strada vestito da clown, sperando un giorno di riuscire a emulare il suo idolo, il comico Murray Franklin (Robert De Niro). La sua vita però va a rotoli: ogni giorno viene maltrattato, calpestato, preso in giro. Il tutto aggravato dalla sua alienazione dalla città in cui vive, Gotham City, e da un tic nervoso che gli causa risate isteriche incontrollate e che spesso spaventa le persone.

Un giorno, dopo essere stato picchiato da un gruppo di ragazzi per il suo travestimento da clown, reagisce in modo violento: ha in mano una pistola, e li uccide. Questo gesto folle, però, lo fa diventare un eroe metropolitano, eletto dagli ultimi contro l’arroganza dei ricchi. Gli uomini che uccide, infatti, lavorano per Thomas Wayne (Brett Cullen. È il padre di Bruce, futuro Batman), miliardario e candidato sindaco della città. Arthur, diventato ormai Joker, accusa la società di averlo trasformato in un mostro, a causa dei continui maltrattamenti, abusi e prese in giro che ha dovuto subire per tutta la vita.

Il film è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia: è stata la prima volta in cui un cinecomic è stato in concorso in uno dei grandi festival internazionali. Una scelta azzardata, ma vincente, visto che si è aggiudicato il Leone d’Oro. La pellicola è stata anche la prima tra quelle tratte da un fumetto della DC Comics ad essere candidata ad un premio Oscar: le nomination sono state ben undici, con due vittorie. Joaquin Phoenix ha vinto la statuetta come miglior attore, mentre la seconda è stata conquistata dalla violoncellista Hildur Guðnadóttir per la colonna sonora originale. Nelle stesse due categorie il film ha ottenuto anche il Golden Globe, su quattro candidature.

Seguici anche su Google News!