È il 1957 quando Hubert de Givenchy crea la sua prima fragranza, realizzata su misura per Audrey Hepburn: L’Interdit, un profumo divenuto in poco un cult senza tempo. Un esordio, quello nel mondo dei profumi, che si poneva come naturale estensione per la maison della sua couture.

Oggi L’Interdit Givenchy torna rinnovato dai maîtres-parfumeurs Dominique Ropion, Anne Flipo e Fanny Bal, un nuovo flacone che contiene accordi contrastanti, all’insegna dell’audacia e della libertà.

Hubert de Givenchy (Courtesy Press Office ©Robert Doisneau/Rapho)

L’Interdit Givenchy, note olfattive e descrizione

  • Il nuovo profumo rivela un bianco bouquet floreale composto da fiori d’arancio, gelsomino e tuberosa, a cui si contrappongono le note scure terrose del vetiver e del patchouli.
  • Il design del flacone del 2018 rende evidente omaggio al flacone originario del 1957. Un oggetto che, come la perfezione stessa, è assolutamente atemporale ed estremamente contemporaneo. Incredibilmente sobrio, caratterizzato da una forma quadrata dai lati smussati, dotato di una forza delicata. Semplice e profondamente femminile, presenta anche un elegante sigillo nitido che fissa il contrastante nastro mat in grosgrain e il logo scintillante delle 4G.
  • L’astuccio è naturalmente bianco e nero, ardito, puro e semplice.
  • L’interno è scarlatto, audace, sorprendente e porta la firma di Monsieur de Givenchy.

L’Interdit Givenchy (Courtesy Press Office)

L’Interdit Givenchy: prezzo

  • Il flacone spray dell’eau de parfume da 80 ml costa 110 euro circa.
  • Il flacone spray dell’eau de parfume da 50 ml costa 91 euro circa.
  • Il flacone spray dell’eau de parfume da 35 ml costa 64 euro circa.

Rooney Mara (Courtesy Press Office ©Getty Images/Jon Kopaloff)

Lo spot L’Interdit Givenchy con Rooney Mara

L’attrice statunitense è protagonista del corto diretto da Todd Haynes. I due avevano già lavorato insieme ai tempi di Carol, con Cate Blanchett, per il quale la Mara ha vinto come Migliore Attrice al Festival di Cannes 2015. Apprezzata per l’audacia di molte sue scelte professionali (non ultimo il suo ruolo nel controverso Song to Song di Terrence Malick) e per il suo impegno umanitario (è tra l’altro il volto di Humane Society International), è vicina a Givenchy già da molti anni e indossa spesso creazioni della maison sui red carpet.

Lo shooting firmato dal famoso fotografo David Simssi è svolto a Parigi, alla fermata della metropolitana Porte des Lilas: avvolta da un abito Givenchy Haute Couture in pizzo nero, la musa non ha con sé nient’altro che la sua fragranza, per un’esperienza all’insegna della libertà: è vietato vietare.

Nello spot di Haynes, entra in una stazione della metropolitana: il contrasto tra il suo look e l’ambiente circostante è audace. Il suo approccio coraggioso nei confronti della vita la guida a varcare una porta chiusa. All’alba Rooney Mara emerge da questo luogo sconosciuto forte e serena, armata solo della sua fragranza.

Il brano dello spot L’Interdit Givenchy è Deceive del musicista danese Trentemøller, interpretata dall’ex frontman dei Raveonettes, Sune Rose Wagner.