Made in Italy serie TV: cast, uscita, trama, costumi e puntate

È disponibile dal 23 settembre in anteprima su Amazon Prime Video la serie Mediaset che racconta la moda italiana degli anni Settanta.

Spettacolo

Milano e la moda degli anni Settanta sono le protagoniste principali di Made in Italy, la serie tv Mediaset disponibile in anteprima su Amazon Prime Video dal 23 settembre. Non solo Giorgio Armani, con il volto di Raoul Bova: il piccolo schermo sarà popolato anche da Krizia (Stefania Rocca), Missoni e i tanti stilisti che hanno contribuito, durante gli anni di Piombo, a trasformare il fashion system da privilegio per pochi a bene per – quasi – tutti.

Diretta da Luca Lucini e Ago Panini, la serie è stata creata da Camilla Nesbitt e vuole immergere lo spettatore il quel momento magico durante il quale talento e allegria si sono incontrate in un’unica città trasformandola nella Capitale della Moda. Segue la storia attraverso gli occhi di Irene Mastrangelo (Greta Ferro), giovane giornalista approdata a una rivista di moda e alla periferia di Milano da una famiglia modesta di emigranti dal Sud.

Ecco tutto quello che sappiamo su cast, uscita, trama, costumi e puntate della serie.

Una scena di Made in Italy (Courtesy Press Office)

Made in Italy, il cast

Le otto puntate della nuova serie vantano un cast di prim’ordine, a cominciare da grandi nomi come Margherita Buy, che interpreta un’importante giornalista dell’epoca che prende sotto la sua ala protettrice la protagonista, Giuseppe Cederna, illuminato direttore della rivista, Sergio Albelli e Valentina Carnelutti, il cuore operativo di Appeal, Andrea Bosca, imprenditore tessile di Como.

Tra i volti più acerbi, Greta Ferro, celebre come testimonial di Armani Beauty, Fiammetta Cicogna, conduttrice tv, e Maurizio Lastrico.

Non da meno le special guest, a cominciare da Raoul Bova (Giorgio Armani), Stefania Rocca (Krizia), Claudia Pandolfi (Rosita Missoni) e Andrea Boccia (il fotografo John Sassi).

Raoul Bova e Margherita Buy (Courtesy Press Office)

Made in Italy, quando esce la serie TV

Dopo la proiezione del primo episodio al FeST, il Festival delle Serie Tv alla Triennale di Milano dal 20 al 22 settembre, Made in Italy sarà disponibile sulla piattaforma Amazon Prime Video dal 23 settembre. Sarà trasmesso in chiaro, su Canale 5, nella primavera del 2020.

Maurizio Lastrico e Fiammetta Cicogna (Courtesy Press Office)

La trama di Made in Italy

Al centro di Made in Italy c’è la moda italiana degli anni ’70, decennio nel quale l’Haute Couture cede il passo al prêt-à-porter, in cui Giorgio Armani fonda il suo impero proponendo l’immagine di una donna potente e padrona di se stessa, in cui Gianni Versace scandalizza con le sue donne super sensuali e un manager visionario come Beppe Modenese intuisce che, per sfidare il predominio francese, i litigiosi italiani devono fare gruppo. Sullo sfondo, la violenza che si consuma tra le strade insanguinate dal Terrorismo.
È attraverso lo sguardo curioso della giovane Irene e della sua mentore, la caporedattrice visionaria e appassionata Rita Pasini (Margherita Buy), che gli stilisti si raccontano e svelano al mondo il loro modo di vedere la moda e la vita.
E non a caso è stato scelto il nome della protagonista, in onore della grande Irene Brin prima italiana a collaborare per Harper’s Bazaar negli anni Cinquanta (ma anche della prima storica assistente di Giorgio Armani).

Fiammetta Cicogna e Greta Ferro (Courtesy Press Office)

Tutto sui costumi di Made in Italy

La produzione ha scelto uno stile visivo cinematografico, attento a ricreare la Milano degli anni Settanta senza cadere nella trappola della “cartolina”. A questo scopo è stata data così importanza al dettaglio delle scenografie, opera di  Luca Merlini, e – naturalmente – ai costumi. La costumista Diamante Cavalli, con il supporto della fashion stylist Sciascia Gambaccini, ha avuto a disposizione gli archivi della Maison, che hanno contribuito alla riuscita della serie con i loro abiti originali.
Gli stilisti protagonist? Irene conoscerà il rivoluzionario Walter Albini, il padre del prêt-à-porter,  Krizia, la “crazy” della moda italiana, Ottavio e Rosita Missoni, che condivideranno con lei il loro entusiasmo contagioso. E poi gli allora emergenti: Giorgio Armani, Gianni Versace ed Elio Fiorucci, fino a Valentino che ha saputo intuire i tempi aprendosi al prêt-à-porter. I loro abiti, le loro parole, la loro voglia di cambiare le cose sono la rivoluzione che trasformerà per sempre Irene, Milano e l’Italia.

Greta Ferro, Andrea Boccia e Margherita Buy (Courtesy Press Office)

Made in Italy: puntate

Made in Italy è prevista in otto episodi da 50 minuti ognuno.
Durante la prima puntata, Irene, giunta all’ultimo esame all’Università, è costretta a trovare un lavoro per non pesare economicamente sulle finanze della modesta famiglia. Approdata alla rivista di moda Appeal grazie alla naturale empatia di cui è dotata entra in sintonia con i protagonisti della moda e inizia a prendere confidenza con il mondo di creativi, eccentrici e imprevedibili, così diversi dal suo ambiente di origine.

Greta Ferro (Courtesy of Ago Panini)

Credits foto:

  • Made in Italy | Ufficio Stampa