Ricettario beauty: maschera viso fai da te con gli ingredienti della dispensa

Le maschere viso fai da te si possono preparare in base ai gusti e alle esigenze personali, mescolando i più comuni ingredienti della dispensa

Aggiornato il 10 novembre 2020

Una pelle del viso che irradia benessere è una pelle curata. La coccola da regalare alla propria bellezza? La maschera viso fai da te. Prendersi cura della pelle rientra nella pratica di una beauty routine quotidiana scrupolosa e attenta. Infatti, se trascurata, l’epidermide può andare incontro a spiacevoli irritazioni e infiammazioni, diventando difficile da gestire, nonché la principale causa della scarsa tenuta del make-up.

Usare regolarmente una maschera viso fai da te è una corretta abitudine per chi voglia trattare in casa la propria pelle usando ingredienti 100% naturali.

Che sia una pelle secca, una pelle mista o una pelle grassa, le soluzioni sono alla portata di tutte. Di seguito le maschere viso fai da te da scegliere in base al tipo di pelle.

maschera viso fai da te

Maschera viso fai da te: a cosa serve?

Le maschere fai da te sono dei trattamenti estetici per il viso che prevedono l’utilizzo di ingredienti biologici e naturali, perfetti per prendersi cura della cute. Innumerevoli sono le combinazioni di principi attivi che si possono ideare per una maschera viso adatta alle proprie necessità.

Inoltre, le maschere viso stimolano il microcircolo grazie al massaggio che si effettua durante la loro applicazione, conferendo una gradevole percezione rigenerante alla pelle.

Sono sufficienti pochi minuti e i prodotti giusti per preparare un trattamento viso casalingo ideale per purificare, lenire o rimpolpare l’epidermide.

maschera viso fai da te

Maschera viso idratante fai da te: la ricetta

Ingredienti:

  • un avocado,
  • un cucchiaino di miele.

Procedimento:

  1. schiacciare la polpa di un avocado, aggiungere un cucchiaino di miele e amalgamare il tutto in una ciotola;
  2. spalmare la maschera sul viso e lasciare in posa per circa 20 minuti, prima di risciacquare il viso con acqua tiepida.

Maschera viso fai da te purificante: la ricetta

Ingredienti:

  • un albume d’uovo;
  • un cucchiaino di succo di limone.

Procedimento:

  1. mescolare in una ciotola l’albume d’uovo insieme ad un cucchiaino di succo di limone, preferibilmente biologico;
  2. spalmare la maschera sul viso ben pulito e lasciare agire per 5 minuti;
  3. concludere il trattamento con un risciacquo d’acqua tiepida.

I due ingredienti, limone e albume d’uovo, sono usati anche per creare la maschera per capelli grassa, da provare per un restyling purificante del cuoio capelluto.

Maschera viso fai da te per punti neri: la ricetta

Ingredienti:

  • un vasetto di yogurt bianco;
  • un kiwi;
  • argilla verde.

Procedimento:

  1. mescolare lo yogurt bianco, la polpa del kiwi e l’argilla verde ottenendo un composto denso e omogeneo;
  2. spalmare sul viso ben deterso e lasciare in posa per 30 minuti;
  3. infine, risciacquare con abbondante acqua tiepida.

I punti neri saranno visibilmente ridimensionati.

Maschera viso fai da te per pelle grassa: la ricetta

Ingredienti:

  • un cucchiaio di miele;
  • succo di mezzo limone;
  • farina d’avena.

Procedimento:

  1. amalgamare per bene il miele con il succo di limone e la farina d’avena fino a ottenere un composto omogeneo e morbido;
  2. applicare la maschera sul viso, lasciare agire per circa 15-20 minuti e risciacquare il viso con acqua tiepida.

La ricetta della maschera viso per pelli grasse va ripetuta una volta alla settimana.

Maschera viso fai da te per pelle secca: la ricetta

Ingredienti:

  • due cucchiai di caffè;
  • un cucchiaio di miele.

Procedimento:

  1. unire la polvere di caffè al miele e mescolare il composto fino a ottenere un impacco omogeneo e mediamente denso;
  2. applicare con l’uso dei polpastrelli la maschera sul viso e lasciar agire per 20 minuti;
  3. risciacquare dolcemente con acqua tiepida.

Per un risultato ottimale, è bene applicare la crema viso idratante mattina e sera.

maschera viso

Come applicare la maschera viso? 6 consigli

Preparare la pelle è un passaggio base che precede l’applicazione della maschera. Che sia mattina, pomeriggio o sera, la cute del viso presenta residui di trucco, sebo o particelle inquinanti che vanno rimosse. Di seguito, 6 consigli su come applicare la maschera viso. Obiettivo: pelle sana.

  • Rimozione del make-up: struccarsi applicando un detergente delicato è indispensabile. In questo modo i pori della pelle non saranno ostruiti e la maschera verrà assorbita in modo efficace.
  • L’uso del pennello: se si preferisce usare il pennello per stendere la maschera viso, bisogna scegliere quello più appropriato. In questo caso, un pennello a setole larghe in fibra sintetica risulta la scelta giusta. Basterà prelevare un po’ di prodotto per volta e applicarlo delicatamente sul viso partendo dalla zona T (fronte, naso e mento) e continuando verso l’esterno.
  • Con le mani: se, invece, si preferisce stendere la maschera con le mani, il procedimento è simile a quello usato con il pennello. Si preleva il prodotto e si inizia a spalmarlo dalla zona T. Non esiste una regola base, si può applicare la maschera sia partendo dal centro del viso che dal suo perimetro, l’importante è evitare il contorno occhi e labbra, poiché queste zone sono estremamente delicate. In ultimo, stendere il prodotto anche sul collo.
  • Lasciare agire: ogni maschera ha delle istruzioni che indicano il tempo di posa del prodotto. Esso può variare dai 5 minuti ai 15 e, in alcuni casi, arrivare ai 30 minuti. Quest’ultimo riferito in particolare per la maschera notte.
  • Rimuovere la maschera: trascorso il tempo d’azione, utilizzare un panno in microfibra inumidito con acqua tiepida per la rimozione della maschera. In alternativa, si possono usare le mani ma, si sconsiglia l’uso di un asciugamano in tessuto troppo ruvido che potrebbe irritare la pelle del viso. Anche la temperatura dell’acqua è importante: deve essere tiepida e mai troppo fredda o calda, poiché, nel primo caso, tenderebbe a non rimuovere bene la maschera, mentre una temperatura troppo elevata rischierebbe di scottare la pelle traumatizzandone il tessuto cutaneo.
  • Dopo la maschera: l’ultimo consiglio riguarda l’uso di uno strato leggero di crema idratante da applicare dopo la rimozione della maschera. Stendere con i polpastrelli un po’ di crema o siero massaggiando delicatamente con movimenti circolari sino a completo assorbimento.

Articolo originale pubblicato il 9 novembre 2020

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Pelle