Mindful eating, come mangiare con consapevolezza

I consigli da mettere subito in pratica, dal supermercato alla tavola, per migliorare salute e umore, ma anche per perdere i chili di troppo

Pubblicato il 9 luglio 2020

Sembra incredibile, ma praticare Mindful eating, cioè imparare come mangiare con consapevolezza, può essere il modo ideale non solo di migliorare la dieta, la salute e l’umore, ma anche di dimagrire perdendo i chili di troppo. Cos’è il Mindful eating? Questa locuzione inglese sta per “Mangiare consapevolmente”. Cioè dare la giusta importanza al momento in cui si “immettono” nel  corpo cibi e bevande, facendo attenzione alle sensazioni e a i segnali che esso ci invia su gusto, soddisfazione e pienezza.

Il Mindful eating richiede “semplicemente” di riconoscere e accettare pensieri e sensazioni sul cibo, e può estendersi anche al processo di acquisto, di preparazione e di servizio degli alimenti, oltre che al consumo.

Questa “filosofia di vita” non poteva che nascere in epoca contemporanea. La vita frenetica rende frenetici anche i pasti. Ci troviamo a mangiare in macchina andando al lavoro, davanti allo schermo del pc senza fare pause, sul divano guardando la TV o lo smartphone. Mangiamo senza pensare, “ingurgitando” il cibo indipendentemente dal fatto che si abbia ancora fame o no. E, in effetti, spesso capita di mangiare per motivi diversi dalla fame: per soddisfare i bisogni emotivi, per alleviare lo stress o far fronte a emozioni spiacevoli come tristezza, ansia, solitudine o noia.

Ecco, il mangiare consapevole è l’opposto di tutto questo. Certo, non significa diventare perfetti, mangiare sempre le cose “giuste” o non lasciarsi mai andare. E non si tratta neppure di stabilire regole rigorose su quanto e cosa mangiare. Piuttosto, si tratta di focalizzare tutti i sensi e di essere concentrati mentre si fa la spesa, si cucina, si serve e si mangia il cibo.

Mindful eating: i benefici

Mangiare consapevolmente ha molti vantaggi, e benefici sia per il fisico e per la mente. In particolare, praticando Mindful eating è possibile:

  • rallentare il ritmo del tran tran quotidiano allentando lo stress;
  • modificare il rapporto con il cibo riconoscendo la natura della fame;
  • gustare maggiormente quello che si mangia;
  • fare scelte più sane ed equilibrate che aiutano a restare in forma o a dimagrire;
  • migliorare la digestione.

I consigli per mangiare con consapevolezza

Il Mindful eating sembra una teoria davvero interessante, salutare e benefica. Ma come metterla in pratica?La nostra redazione ha stilato una lista con i consigli per mangiare con consapevolezza ogni giorno. A partire da oggi.

  1. Considerare il valore di ogni alimento. Non servono esperti per capire esattamente quali alimenti siano sani e quali no. La migliore regola empirica è mangiare cibi il più vicino possibile al loro stato naturale.
  2. Impiegare tutti i sensi. Mentre si fa la spesa, si cucina, si mangia, imparate a utilizzare tutti i sensi per scoprire odori, colori e sapori di quello che si porta in tavola.
  3. Sedere con una buona postura restando rilassati. Non osservate solo il cibo che state per mangiare, ma anche voi stessi, per imparare a concentrarvi sul pasto e a goderlo.
  4. Sintonizzarsi sulla fame. Importante capire se avete veramente fame o se mangiate per noia, per avere qualcosa da fare, per abitudine.
  5. Assaporare il cibo. Prestate attenzione al cibo nel piatto, alle forme, ai colori, agli odori, poi assaggiatelo, cercate di identificare tutti gli ingredienti masticando con calma.
  6. Concentrarsi su come questa esperienza cambi momento per momento. Durante il pasto, cercate di capire quando vi sentite pieni, quando soddisfatti, quando non ancora, senza affrettarvi.
  7. Riflettere sulla provenienza del cibo e sulla fortuna di poterlo assaporare. Importante, infine, essere grati di poter assaporare il cibo e riflettere sulla sua provenienza, su tutti passaggi e le braccia che lo hanno portato sulla vostra tavola. Essere più attenti alle origini degli alimenti può aiutare tutti a fare scelte più sagge e sostenibili.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Alimentazione Sana