Platinette: "Sono ingrassato per amore, a lui piacevano i grassi"

Mauro Coruzzi si è raccontato a cuore aperto in un'intervista al Corriere della Sera, in cui ha rivelato di essersi prostituito da ragazzo e cosa l'abbia spinto a ingrassare così velocemente.

Pubblicato il 24 ottobre 2022
News

Nonostante la popolarità, Platinette non ha mai amato aprirsi a cuore aperto sulla sua vita privata, ma questa volta ha fatto un’eccezione e ha svelato al Corriere della Sera alcuni lati meno conosciuti di sé. Uno degli argomenti toccati riguarda la sua omosessualità, di cui non ha parlato apertamente ai suoi genitori: “Non mi è mai venuto in mente di dire: ‘Mamma, sono gay'”.

C’è però un fatto che ha comportato un cambiamento importante nella visione che mamma e papà avevano di lui: “Mia mamma ha trovato dei collant nella mia camera, li lavò e li mise nel cassetto insieme ai calzini. Mio padre invece era uno zombie, nel senso buono”

Una delle confessioni più dure emerse nel corso dell’intervista riguarda la sua esperienza da prostituta fatta da giovane: “Andavo a battere sui marciapiedi, battevo per strada lungo i viali, come si dice nelle canzoni. A scuola passavo per essere uno dei due più bravi della classe, e insieme davamo i compiti ma col cavolo gratis, in cambio di prestazioni. Bullismo? Nessuna aggressione fisica. L’ho vissuto dopo. Aggressioni verbali a cui ho risposto con non so quale coraggio. A vent’ anni ho cominciato a fare spettacoli di cabaret. Andavo a vedere un gruppo di trasformisti”.

Platinette: "Sono stata derubata dal mio ultimo uomo"

Nel 2015 Platinette si è sottoposta a un intervento per dimagrire, ripetuto l’anno successivo, i cui effetti sono ora evidenti, ma solo ora ha rivelato cosa l’abbia spinta a ingrassare. C’è stata infatti una molla scatenante che l’ha portato a mangiare più del dovuto: “Ho preso 50 chili per un uomo, per conquistarlo, mi voleva così e sono esplosa come una mina. Poi c’è stato un chirurgo di Parma, anche a lui piacciono grassi; gli chiedevo, come ti possono piacere mostri come me? Aveva una doppia vita, io sognavo di andare al cinema con lui, normalmente. Temeva lo scandalo e finì” – ha concluso.

Seguici anche su Google News!