Super Bowl 2020: Jennifer Lopez duetta con la figlia Emme

La piccola star a soli undici anni ha mandato in visibilio gli spettatori dimostrando di avere stoffa da vendere!

News

L’Halftime Show del Super Bowl 2020 è stato infuocato dall’esibizione spettacolare di Jennifer Lopez e Shakira. Ieri le due regine del pop hanno letteralmente mandato in visibilio il pubblico dell’Hard Rock Stadium di Miami portando in scena una spettacolo pazzesco all’insegna della musica e dell’energia.

A sorpresa sul palco si è esibita anche Emme Maribel, la figlia undicenne dell’artista portoricana avuta dall’ex marito Marc Anthony. I geni di certo non mentono ed, infatti, la piccola star ha dimostrato di avere stoffa da vendere così come la mamma. Emme inizialmente ha intonato Let’s Get Loud, accompagnata da un coro di altri bambini.

In un secondo momento la giovane cantante si è distaccata dal gruppo ed ha incantato tutti intonando Born in the U.S.A, la cover di Bruce Springsteen già interpretata da JLo. Durante l’esibizione della figlia, la popstar è rimasta al suo fianco sfoggiando un outfit che richiamava la bandiera americana e quella portoricana, chiaro riferimento alle sue origini essendo nata nel Bronx da genitori provenienti dall’isola caraibica.

Pur essendo giovanissima, Emme ha così mostrato di avere lo stesso mostruoso talento della madre così come già si era visto lo scorso anno quando in tour con lei si era esibita in Limitless. Il sogno della piccola è quello di seguire le orme della mamma e, nonostante i timori iniziali, ora è più lanciata che mai: “Quando ero piccola ero molto timida nel cantare di fronte ad altre persone, adesso non più. Mi piace salire sul palco. Perché, durante ogni spettacolo, guardo in una direzione diversa per vedere chi c’è. La mia persona preferita da guardare è sempre mia madre!“.

Credits foto: