The Undoing: cinque motivi per guardare la serie con Nicole Kidman

Il 7 settembre arriva per la prima volta in chiaro su Tv8 la serie tv che vede l'attrice fare coppia con Hugh Grant. Nel cast anche l'italiana Matilda de Angelis.

Pubblicato il 7 settembre 2021
Spettacolo

The Undoing è stata una delle serie tv più attese del 2021, e dal 7 settembre arriva per la prima volta in chiaro su Tv8. La serie (di cui potete trovare qui il trailer) racconta della famiglia Fraser, la cui vita viene stravolta quando si trova coinvolta in un misterioso delitto. Ecco cinque motivi per cui non potete perderla:

Il cast. Bastano i nomi di Nicole Kidman e di Hugh Grant a far immaginare la qualità della recitazione. Lei è Grace, psicoterapeuta con una vita apparentemente perfetta; lui è suo marito Jonathan, stimato oncologo pediatrico. La critica non ha dubbi nell’affermare che ci troviamo di fronte ad un’interpretazione quasi perfetta. Non solo da parte dei due protagonisti: spiccano anche le prove di Matilda de Angelis (che interpreta Elena, e porta un po’ di Italia in questo cast stellare), di Noah Jupe (Henry, il figlio dei Fraser) e di Donald Sutherland nei panni del padre di Grace. Non a caso, su quattro candidature ai Golden Globes, tre sono state ottenute dagli attori (Miglior attore, Miglior attrice e Miglior attore non protagonista).

Il mistero. La parola d’ordine della miniserie è certamente questa. La storia ruota intorno all’omicidio di Elena Alves, Ma ad un enigma se ne aggiungono molti altri, che emergono puntata dopo puntata e lasciano lo spazio allo spettatore per provare a capire quale sia la risposta ad ognuno di essi.

La regia. Come per gli attori, anche questa sembra essere una garanzia. Il premio Oscar Susanne Bier riesce a catturare l’attenzione attraverso dei lunghi primi piani dei personaggi, ma anche tramite una resa molto particolare di New York. La Grande Mela, per una volta, non è protagonista, ma sembra quasi scomparire dietro al velo di angoscia e tristezza che ricopre le vite dei Fraser.

I colpi di scena. Non accade nulla, durante il racconto, che non faccia cambiare idea al pubblico rispetto a ciò che solo pochi minuti prima riteneva ovvio. La serie ci fa credere di essere riusciti a sbrogliare la matassa, ma ecco che un plot twist ci fa dubitare di nuovo.

Una critica (poco velata) al classismo. La protagonista è una ricca coppia dell’upper class di Manhattan: il figlio frequenta una prestigiosa scuola privata, le giornate scorrono tra circoli esclusivi ed eventi mondani. Un mondo a parte rispetto a quello di Elena, che cerca in tutti i modi di farsi strada ma non viene mai del tutto accettata.

Seguici anche su Google News!