Gli esercizi con le polsiere si rivelano davvero utili nel momento in cui si desiderano tonificare braccia, spalle, torace: il movimento delle braccia da solo, infatti, non basta per raggiungere lo scopo e l’aggiunta di pesi è davvero fondamentale.

Le polsiere, chiamate in diversi modi tra cui polsini da palestra o fasce da polso per bodybuilding, sono attrezzi davvero pratici, di ridotte dimensioni e semplici da usare, che aggiungono peso alle braccia automaticamente e sono perfetti anche per l’allenamento in casa.

Tra i vantaggi delle polsiere, poi, la loro disponibilità in tanti pesi diversi ma anche l’economicità del prodotto, che si trova facilmente in tutti i negozi dedicati al fitness ma spesso anche negli ipermercati. Chi possiede delle cavigliere, poi, può utilizzarle ai polsi, cercando di stringerle il più possibile e tenendole ferme con le dita della mano.

Per svolgere gli esercizi con le polsiere abbiamo chiesto consiglio a Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, master fitness trainer della palestra romana H2o Concept, che hanno spiegato in un video tutorial per DireDonna i movimenti più efficaci. Bisogna, infine, ricordare sempre che per un fisico in forma gli esercizi fitness da soli non bastano, ci vogliono anche un’alimentazione corretta e uno stile di vita sano.

Come eseguire gli esercizi con le polsiere

Gli esercizi con le polsiere spiegati nel video tutorial possono essere eseguiti, come accennato, anche a casa, con le polsiere del peso più adatto alla propria resistenza e capacità, preceduti dal giusto riscaldamento e seguiti dal necessario stretching.

Siete ora pronti per i vostri esercizi con le polsiere.

  • 1° Esercizio. Dalla posizione eretta sistemate i piedi alla larghezza del bacino, in leggera divergenza, le ginocchia leggermente flesse, l’ombelico tirato dentro e la schiena dritta. Alzate le braccia – a destra e a sinistra del tronco – con i gomiti a 90°, soffiando chiudete le braccia frontalmente sempre mantenendo i gomiti a 90° gradi e riaprite prendendo aria; poi soffiando portate le braccia verso l’alto, riportarle giù con gomito a 90° gradi e ricominciare da capo. Durante l’esercizio è importante mantenere sempre l’ombelico tirato in dentro, le spalle basse e seguire la respirazione. Fate 3/4 serie da 10 ripetizione con chiusure frontali e 10 ripetizioni portando le braccia verso l’alto.
  • 2° Esercizio. Si tratta di una combinazione di movimenti degli arti superiori, busto e arti inferiori. Dalla posizione in piedi divaricate le gambe (più o meno una volta e mezza la larghezza delle spalle), la punta dei piedi verso l’esterno e le braccia completamente aperte a destra e sinistra. Da questa posizione abbassatevi e incrociate un braccio sull’arto inferiore opposto: il ginocchio dell’arto si piegherà leggermente, quando incrociate scendendo prendete aria e quando risalite soffiate. Mantenete sempre lo sguardo avanti, Fate 3/4 serie da 10 incroci verso destra e 10 incroci verso sinistra, vi fermate per 30/60 secondi e riprendete.