Le verdure devono essere consumate tutto l’anno, purché siano di stagione: è sempre bene mangiare l’ortaggio del mese, che, di sicuro, sarà coltivato senza concimi e forzature.

Questo è il primo passo per mangiare sano, specie quando si parla di verdure. In autunno, gli ortaggi tipici sono i broccoli, il cavolfiore, i finocchi, il radicchio. Ognuno di questi ha caratteristiche nutritive particolari, che aiuteranno l’organismo ad attraversare la stagione in corso.

Il radicchio, ricco di fibre e sali minerali, aiuta a prevenire malattie cardiovascolari e ad alleviare reumatismi e artrosi. Una delle ricette più buone e delicate è il risotto al radicchio. In una padella si fa sciogliere una noce di burro alla quale si aggiunge il radicchio mondato e tagliato a pezzettini. Per gli inverni più freddi, ideale sarebbe aggiungere anche la pancetta. Una volta che l’ortaggio si è ammorbidito, si aggiunge il riso, che subito si fa sfumare con il vino rosso. Dopodiché si copre con il brodo vegetale e si manteca il riso fino a che non sarà pronto.

I finocchi sono particolarmente adatti per il sistema gastrointestinale: favoriscono la digestione, sgonfiano l’intestino e hanno effetto calmante. Possono essere gustati crudi o in pinzimonio; tuttavia, anche cotti per condire la pasta avranno un sapore delicato e unico. In una padella occorre soffriggere olio e cipolla e poi aggiungere il finocchio tagliato a cubetti. A poco a poco il finocchio diventerà trasparente e si ammorbidirà: salare e aggiungere basilico, menta o timo. A gusto, il finocchio può essere condito anche con i pomodori pelati.

I broccoli sono ricchi di vitamine, specialmente di vitamina C: sono fondamentali per combattere la ritenzione idrica e per la loro funzione antitumorale. Possono essere preparati in molteplici modi. Per esempio, possono essere saltati in padella: si fanno soffriggere aglio, olio e peperoncino. Poi si aggiungono i broccoli, privati delle parti non edibili, e si sfuma con il vino bianco. Una volta salati e cotti possono essere utilizzati per condire la pasta; oppure si può aggiungere l’uovo e preparare una frittata.

Il cavolfiore ha un alto contenuto di vitamine ed è ideale per aiutare la tiroide nelle sue funzioni. Una ricetta gustosa da preparare col cavolfiore è un tortino al forno. Il cavolfiore va dapprima lessato o saltato in padella con aglio e olio. A parte devono essere lessate poche patate. Una volta cotti entrambi gli ortaggi, bisogna porli in una terrina capiente, amalgamarli con un uovo e aggiungere parmigiano grattugiato e provola tagliata a cubetti. Mescolare per bene e porre tutto in una pirofila da forno, ricoprire con il pangrattato e infornare.