Uova “nidi di rondine”: piccoli scrigni di sapori, antipasto veloce per Pasqua

Anna Carbone 2 aprile 2014
Tempo di preparazione:
5 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Tempo totale:
15 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • ½ kg di spinaci
  • 4 uova
  • 100 g di burro
  • parmigiano grattugiato q. b.
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

Protagoniste del mese le uova, un prezioso alimento fra orgoglio e pregiudizio. Le accompagna, infatti, la fama di alimenti da “evitare” o da consumare con attenzione. In realtà, l’uovo è veramente un piccolo scrigno di alto valore nutritivo oltre che un alimento prezioso a qualsiasi età. È ricco di proteine nobili (quelle essenziali che il nostro organismo non è in grado di produrre da sé), di grassi insaturi, di importanti sali minerali e di vitamine; una ricchezza che non deve sorprendere visto che l’uovo è strettamente collegato alla riproduzione. Dall’antipasto al primo al secondo piatto al dessert l’uovo è protagonista per ogni pranzo: da quello quotidiano a quello pasquale in particolare. E oltre al notevole valore nutrizionale l’uovo ha un forte significato simbolico, nonostante l’aspetto minimale. Simbolo della Pasqua per eccellenza.

Preparazione:

Lessate e strizzate bene gli spinaci, poi fateli insaporire in padella con del burro e parmigiano grattugiato, unendo un pizzico di sale e di noce moscata.
Dividete gli spinaci in quattro porzioni. Sul fondo di quattro piccole pirex preparate un “letto” di spinaci, fate quattro buchi al centro degli spinaci formando delle conchette e fatevi scivolare dentro un uovo crudo, avendo cura che non si rompa il tuorlo.
Passate in forno per 10 minuti, a calore medio.
Salate e pepate in superficie le uova, completate con un po' di parmigiano grattugiato e servite ben caldo come antipasto.

Photo Credit: Luca Nebuloni via photopin cc

Note:

Informazioni utili