Poco tempo a disposizione per andare dal parrucchiere, difficoltà improvvise a uscire di casa, voglia di risparmiare sono ottimi motivi per imparare a tagliarsi i capelli da sola. Ed è più facile di quello che si pensa: l’importante è avere gli strumenti giusti e sapere a cosa stare attente.

In base all’esperienza e alla manualità, grazie anche all’aiuto dei tanti tutorial online, si possono eseguire tagli più o meno complessi. Tuttavia per la classica “spuntatina” tagliarsi i capelli da sola può essere davvero la soluzione ideale.

Una volta che avrete le idee chiare, magari dopo aver scelto tra i tagli di tendenza di stagione, procuratevi gli strumenti giusti e badate bene a cosa stare attente. Cosa c’è da sapere? Ve lo diciamo noi!

Leggi anche: I tagli della Primavera-Estate 2018 | Tagli capelli medi e scalati

Gli strumenti giusti per tagliarsi i capelli da sola

Per tagliare i capelli da sole non servono tanti strumenti, ma è importante puntare su quelli giusti per ottenere il meglio:

  • Forbici per capelli. Non costano molto e non c’è paragone di risultato rispetto alle normali forbici che si trovano in casa, che sono per unghie, cucina, stoffa o carta. A ognuno il suo.
  • Forbici per sfoltire. Se avete una chioma particolarmente voluminosa, le forbici per sfoltire i capelli, con il pettinino, possono essere utili, anche se non indispensabili.
  • Pettine a denti stretti. Il pettine in plastica a denti stretti è fondamentale per tenere dritte e ferme le ciocche.
  • Elastici. Se volete solo accorciare un po’ il taglio, gli elastici sono fondamentali per la tecnica dei codini. Dividete i capelli in due, con una riga centrale, portateli davanti alle spalle e realizzate un codino per lato, mettendo l’elastico al di sotto della riga dove andrete a tagliare (fate 2 codini per lato se la chioma è molto folta). Tagliate di netto sopra l’elastico.
  • Pinze per capelli. Le pinze per capelli, o mollettoni, sono utili per dividere e fermare le varie ciocche, in caso di tagli più elaborati con scalatura sul davanti o frangia.
  • Tagliacapelli. Per undercut, rasature, capelli molto corti, può essere utile un rasoio tagliacapelli.
  • Due specchi. Con due specchi avrete modo di controllare al meglio il taglio anche dietro la testa.
  • Creaclip. Si tratta di una grande clip disponibile in commercio, anche online, che racchiude i capelli e si può far scorrere per tagliare di più o di meno, dritto, obliquo o scalato. Un metodo facile adatto anche ai principianti.

Come tagliarsi i capelli da sole: a cosa stare attente

Infine qualche raccomandazione, alcune magari banali, ma da tenere sempre in considerazione. Attenzione a:

  • Non tagliare i capelli asciutti. I capelli devono essere sempre bagnati, per un taglio più preciso, ma ricordate che se sono ricci una volta asciutti saranno un po’ più corti rispetto al taglio.
  • Non tagliare troppo. Se siete principianti potreste fare danni che il vostro parrucchiere non potrebbe sistemare facilmente. A tagliare di più farete sempre in tempo.
  • Non farvi male!