5 consigli per preparare la pelle all'estate

L’estate sembra essere arrivata in anticipo perciò non c’è tempo da perdere: ecco alcuni buoni consigli per preparare la nostra pelle

Pubblicato il 27 maggio 2022

Quest’anno l’estate sembra essere arrivata in anticipo e di conseguenza si cerca di correre ai ripari, per far sì che la nostra pelle arrivi preparata al momento in cui indosseremo vestiti leggeri e gonne corte. Ecco quindi che molti di noi sentono l’esigenza di avere una pelle levigata, radiosa, morbida e pronta per essere scoperta, senza timore o inestetismi. Vediamo insieme 5 consigli per preparare la pelle alla stagione più calda dell’anno.

Esfoliazione prima dell’idratazione

Per rimuovere le cellule morte e promuovere il ricambio cellulare, si può partire proprio dall’esfoliazione, attraverso gommage o scrub formulati per essere usati sotto la doccia, in modo da procedere immediatamente dopo con l’idratazione della pelle, attraverso una buona crema o un olio idratante.

Come scegliere il trattamento di esfoliazione che più si addice alla nostra pelle? In base all’esigenza:

  • Il gommage è simile allo scrub ma è molto più delicato, infatti è indicato per le pelli più sensibili perché è realizzato con prodotti granulari abbinati a oli o creme.
  • Lo scrub invece è per definizione un’esfoliazione di tipo meccanico, che sfrutta i micro granuli abrasivi contenuti nei cosmetici di questo tipo per rendere la pelle più liscia e luminosa. È indicato per le pelli più grasse e impure.

L’argilla per decongestionare e disinfiammare

Per combattere problemi cutanei, non solo sul viso ma anche sul corpo (vedi la body acne) si possono sfruttare le proprietà dell’argilla (bianca o verde) da applicare come maschera, non solo sul viso ma anche su quelle parti del corpo dove è più necessario, come spalle, schiena e così via.

Degli impacchi di questo tipo, in cui l’argilla viene fatta seccare prima di essere rimossa con acqua tiepida, servono proprio a scongiurare inestetismi e brufoletti, e donano nuova linfa alla pelle, decongestionata e disinfiammata a dovere.

I migliori preparati di argilla sono quelli disponibili in polvere: solitamente si usa una quantità limitata di polvere di argilla da mescolare con acqua in modo da creare un composto non troppo liquido, da applicare direttamente sulla pelle e da lasciare in posa il tempo necessario.

Idratazione non solo “superficiale”: l’importanza di bere acqua

È altresì importante, se non fondamentale, una buona idratazione che parta da dentro, come? Bevendo acqua. Bere sufficientemente acqua e farlo costantemente, anche durante i mesi più caldi, infatti, non è un aspetto da sottovalutare, aiuta a evitare la pelle secca o che si spella facilmente dopo la prima abbronzatura.

La buona abitudine dell’automassaggio per la microcircolazione

Alcuni accessori da usare sulla pelle asciutta oppure bagnata stimolano la microcircolazione attraverso un automassaggio, da effettuare per pochi minuti su braccia e gambe. Questa buona abitudine stimola la circolazione sanguigna soprattutto nelle zone più critiche, dove potrebbero comparire alcuni inestetismi, come cellulite e buccia d’arancia. L’auto massaggio è sicuramente un buon punto di partenza per preparare la pelle all’estate.

Integratori per preparare la pelle all’esposizione solare

Come abbiamo detto più volte, la bellezza passa anche dall’interno e in estate la nostra pelle ha sicuramente ancora più bisogno di essere preparata e difesa dalle scottature, macchie ed eritemi solari.  Per questo può essere una buona pratica adottare mesi prima l’abitudine di assumere un integratore specifico (che sia magari a base di vitamina E o collagene per esempio), che possa aiutare la pelle a produrre melanina e a contrastare l’invecchiamento cellulare.

Seguici anche su Google News!