Albano: "So come è morta Ylenia, Romina Power invece ci spera ancora"

Il cantante di Cellino San Marco è tornato a parlare della scomparsa della figlia, avvenuta nel 1994 a New Orleans: "Si è buttata nel Mississippi". Invece la madre pensa che sia stata drogata e sia da qualche parte.

Pubblicato il 22 novembre 2021
News

Il 4 gennaio 1994 Ylenia Carrisi, figlia di Albano e Romina Power, sparì a New Orleans senza lasciare tracce. I genitori non hanno mai perso la fiducia e non hanno mai smesso di cercarla, anche se con il passare degli anni non è mai stato facile tornare a parlare dell’argomento.

In un’intervista al Corriere della Sera, il cantante di Cellino San Marco, si è invece aperto su questa vicenda, raccontando l’idea che si è fatto sulla scomparsa della figlia in tutti questi anni. Per lui Ylenia, all’epoca 24enne, si sarebbe buttata nel fiume Mississippi:

“Ho parlato con le due persone a cui disse, davanti al Mississippi, ‘io appartengo all’acqua’. Lì, ho rivisto mia figlia e ho capito che si era buttata nel fiume. Nell’ultimo anno, era cambiata, era andata a scrivere un libro sugli homeless in Belize. Romina, invece, pensa che l’hanno drogata ed è da qualche parte”.

Durante la confessione di Albano ci sono parole anche sul suo matrimonio e spiega che la fine della relazione con Romina non è dovuta a questa tragedia, ma ha radici più profonde e la rottura è arrivata ben prima della scomparsa dell’amata figlia Ylenia.

I problemi di coppia sono nati agli inizi degli Anni ’90: “Il suo amore ha iniziato a spegnersi dal ’90. Si era stancata delle tournée e anche della mia voce. Mi diceva: sul palco, mi spacchi i timpani. Ha avuto un cambio di personalità”.

Albano nel corso dell’intervista ha anche parlato di un progetto che pare stia per nascere, una fiction sulla sua vita. Niente di sicuro eh, ma intanto lui sogna che a interpretare mamma Jolanda ci sia Sophia Loren: “Sarebbe un sogno impossibile, anche se siamo amici”.

Seguici anche su Google News!