Can Yaman cambia casa: "Non ce la faccio più con lo stalking che subisco"

L'attore turco protagonista di "Viola come il mare" ha sbottato su Instagram contro le sue fan più accanite. In questo modo ha inoltre smentito le voci che lo volevano in procinto di lasciare l'Italia.

Pubblicato il 18 maggio 2022

Can Yaman, l’attore turco residente in Italia, ha smentito i rumor in circolazione su un suo possibile trasferimento in un altro paese. Il protagonista di Viola come il mare, la fiction girata tra Roma e Palermo e prevista su Canale 5 per l’autunno 2022, ha sbottato sui social contro le sue fan più accanite, lamentando una mancanza di privacy per sé e per chi gli sta attorno. Sulle sue Instagram stories ha infatti spiegato:

Cambierò sicuramente la casa a Roma. Non perché vado via, perché la gente ha superato ogni limite qua. Non ce la faccio più con stalkeraggio che subisco oppure l’aggressione che deve subire ogni femmina che si associa con me se non è quella che ‘accettate’ voi“.

Nessuna intenzione di abbandonare il Paese, come invece sostenevano le voci messe in giro dal suo ex agente Andrea Di Carlo. Yaman ha invece spiegato le motivazioni dietro al cambio di appartamento, motivato dall’insofferenza verso le fan che si appostano davanti al luogo in cui abita, noto ormai a tutti.

Fonte Instagram @canyaman

L’attore, che ha anche lanciato il suo profumo Mania e la sua autobiografia dal titolo Sembra strano anche a me, ha rivelato:

“Il mio prossimo progetto è ambientato in Italia. Un progetto globale su una piattaforma importantissima. Gli attori, soprattutto quelli internazionali, si spostano a seconda del progetto, non siamo mai permanenti da nessuna parte, questa è la natura del mestiere“.

Can Yaman si è quindi lasciato andare dichiarando:

Vi voglio bene uguale, spero possiamo trovare pace tutti quanti, perché io ne ho tanto bisogno. Ho cercato di essere sempre riservato, ma allo stesso tempo unito a voi. Ho cercato di trovare questo equilibrio eccezionale… Ripeto: vi voglio bene, ma voglio bene anche a me stesso, rilassiamoci… Vi auguro tanto bene“.

Seguici anche su Google News!