Capelli fini: cause, rimedi, consigli e i prodotti migliori

Più semplici da asciugare e districare, ma più difficili da acconciare. Tutto quello che c'è da sapere sui capelli fini, dalle cause a rimedi e consigli per valorizzarli e rinforzarli.

Aggiornato il 1 luglio 2020

I capelli non mantengono l’acconciatura, si spezzano facilmente e appaiono molto sottili? Significa che si hanno i capelli fini, più vulnerabili e più bisognosi di cure particolari. Se non trattati correttamente rischiano di rompersi e presentare una chioma più piatta e floscia. Hanno anche dei vantaggi rispetto ai capelli più spessi: si asciugano prima, tendono a incresparsi meno, e sono più leggeri.

I capelli fini non sono sinonimo di malsani, specialmente se si hanno dalla nascita e si mantengono nel modo migliore, tanto che si possono rinforzare e far apparire più voluminosi grazie ad alcune abitudini e a prodotti specifici. Vediamo quali sono le cause dei capelli fini, alcuni rimedi, consigli, acconciature e prodotti per risaltare e dare volume a una chioma sottile.

Capelli fini: quali sono le cause?

I capelli fini si riconoscono perché risultano al tatto più sottili, e sono anche più vulnerabili a cadere e spezzarsi. Il capello è formato da tre strati: il midollo, ovvero la parte interna, la cuticola che è il rivestimento esterno e la corteccia, ossia la parte mediana. Lo spessore dipende dalla corteccia, composta da cheratina, che può essere più o meno sottile.

La causa principale dei capelli fini è il fattore ereditario, ma non è l’unico. Lo spessore dei capelli può essere determinato da:

  1. Predisposizione genetica. Durante la fase di formazione del capello, la cheratina non cresce e rimane sottile. Questo processo è ereditario e dipende da persona a persona, senza una spiegazione esterna;
  2. Età del soggetto, poiché più una persona è giovane, più i capelli risultano forti e spessi, mentre possono andare ad assottigliarsi con l’avanzare dell’età. Esattamente come per le altre parti del nostro organismo, anche le cellule dei capelli e del cuoio capelluto subiscono alterazioni ed è necessario prendersi cura della chioma in maniera più attenta;
  3. Stress, che determina la produzione di radicali liberi e tossine che distruggono le cellule e ostacolano anche lo sviluppo del capello. Inoltre, viene secreto più sebo che appesantisce i capelli portandoli ad assottigliarsi;
  4. Colore dei capelli. Una piccola parte è svolta dal colore dei capelli per determinarne lo spessore: ad esempio, i capelli neri sono di norma più spessi, mentre i capelli rossi risultano solitamente più fini e sottili;
  5. Trattamenti aggressivi, come spazzolature troppo intense, tinte continue, permanenti e ossigenazioni. Ma anche l’utilizzo frequente della piastra, specialmente a temperature elevate, e del phon ravvicinato troppo caldo, oltre che di prodotti aggressivi contenenti siliconi e altre sostanze che appesantiscono i capelli;
  6. Alcuni farmaci, come quelli per le malattie autoimmuni o la chemioterapia, poiché rallentano la crescita dei capelli e il processo di proliferazione cellulare;
  7. Agenti atmosferici, come raggi solari, inquinamento e smog, esposizione all’acqua salata del mare o ricca di cloro, che tendono a danneggiare la cuticola dei capelli, rendendoli più secchi e fragili, e di conseguenza più sottili.

capelli fini cause

Cosa significa se i capelli sono fini e grassi

Avere i capelli fini non significa solamente che siano sfibrati e secchi, ma possono essere anche fini e grassi. Avere i capelli sottili e grassi significa molto probabilmente che c’è un eccesso di produzione di sebo sul cuoio capelluto. Che può essere genetica, oppure causata dall’utilizzo di prodotti aggressivi e sbagliati. Quando i capelli risultano particolarmente grassi, e nel contempo però sono particolarmente fini, è bene innanzitutto controllare il proprio shampoo.

Anche quelli che sulla confezione sostengono di essere indicati per capelli grassi possono contenere invece tensioattivi troppo forti che eliminano gli oli naturali del capello. In questo modo, la cute produce più sebo per restituire un equilibrio, altrimenti i capelli risulterebbero estremamente secchi. Ideali quindi sono shampoo delicati per lavaggi frequenti che non contengono siliconi e parabeni.

Inoltre, uno dei prodotti che tendono a indebolire i capelli già fini è il balsamo, poiché risulta particolarmente pesante. È meglio quindi prediligere una maschera per capelli grassi o creme più leggere, o applicare il balsamo solamente sulle punte, in modo da evitare sia la formazione di sebo che rende i capelli più unti, che l’assottigliamento dei capelli deboli.

Cosa significa se i capelli sono fini e secchi

Quando invece i capelli sono fini e secchi, risultano ancora più sfibrati e diradati, e rappresentano un campanello d’allarme che c’è qualcosa che non va. Le cause possono essere diverse, da trattamenti aggressivi, a un’esposizione prolungata agli agenti atmosferici, ma anche carenze nutrizionali.

Infatti spesso i capelli fini e secchi sono accompagnati dalla caduta dei capelli, che può essere determinata, tra le altre cose, da mancanza di alcune vitamine, ferro e zinco. I capelli fini e secchi sono comuni, ma possono avere cause anche di benessere dell’organismo, e necessitano quindi di un’indagine più approfondita. Una volta scoperta l’origine infatti si possono seguire delle indicazioni per ridare forza e soprattutto nutrimento ai capelli.

Per quanto riguarda la cura dei capelli, è preferibile lavarli poco frequentemente, anche solamente una volta alla settimana, per non indebolirli e seccarli ulteriormente. Anche in questo caso è indicata, al posto di balsami troppo aggressivi, una maschera per capelli rovinati e sottili che li rende più sani e luminosi, oltre che aiutare a mantenere la piega.

Tonalizzante capelli: a cosa serve e 5 prodotti

10 rimedi e consigli per i capelli fini

Avere i capelli fini non deve rappresentare necessariamente un problema, a meno che non segnalino una carenza nutrizionale o un problema più serio. Tuttavia, è vero anche che i capelli fini comportano naturalmente alcuni fastidi o che si voglia fare qualcosa per dare un po’ di volume e spessore alla chioma.

Ma c’è una soluzione, e basta seguire alcuni accorgimenti. Ecco 10 rimedi naturali o meno che si possono mettere in pratica, e consigli per rinforzare i capelli sottili.

1. Nutrire i capelli

Partiamo con la cura diretta dei capelli, che, affinché acquisiscano un po’ di forza per crescere e svilupparsi, devono essere nutriti. Specialmente quando i capelli fini sono anche secchi e deboli, è necessario applicare prodotti nutrienti, che idratino la chioma. Esistono in commercio diverse maschere nutrienti, realizzate proprio per chi ha capelli di questo tipo e vuole aiutare il capello a crescere più forte e spesso. Anche un trattamento alla cheratina può aiutare ad agire proprio sulla corteccia, in modo che si sviluppi con più spessore.

Ma ci sono anche degli ottimi rimedi casalinghi che, se si utilizzano gli ingredienti giusti, sono anche più efficaci delle maschere. Ad esempio, l’olio d’oliva è uno dei principali nutrienti per capelli fini e secchi. Si possono anche realizzare maschere ricostituenti fai da te. Una ricetta che funziona molto bene è composta da olio di mandorle dolci, unito a 2 tuorli d’uovo e 2 cucchiai di aceto. Il composto che si viene a creare, lasciato a riposare sul cuoio capelluto per circa 30 minuti, aiuta a rinforzare i capelli.

2. Usare i prodotti giusti

Oltre alle maschere nutrienti, è bene fare attenzione ad usare i prodotti migliori per una chioma fine. Partendo dallo shampoo, che non deve essere aggressivo, meglio infatti un prodotto naturale, senza siliconi e parabeni, sostanze che tendono ad appesantire il capello che si indebolisce ancora di più. I migliori shampoo per capelli fini sono quelli sì volumizzanti e nutrienti, ma assolutamente delicati ed energizzanti.

Il balsamo invece, prodotto molto pesante, sarebbe da scartare, e usare al suo posto le maschere per capelli fini, oppure usato solamente sulle lunghezze, in modo da non appesantire la radice del capello. Insomma, meno prodotti si mettono sui capelli fini, meglio è, perché non si caricano ulteriormente e hanno modo di sollevarsi in modo più naturale.

3. Fare attenzione all’alimentazione

Come abbiamo visto in precedenza, se i capelli risultano particolarmente fini e deboli, che cadono spesso, ci potrebbero essere delle carenze alimentari. O comunque, potrebbe significare di fare dei cambiamenti in ciò che si mangia. L’alimentazione corretta per i capelli fini deve contenere la giusta quantità di vitamine, specialmente biotina, proteine minerali, tra cui ferro, rame e zinco.

Inoltre, l’acido folico è utile perché aiuta nella moltiplicazione delle cellule, e si trova in molte verdure e alcuni frutti come arance e avocado. Per chi ha anche capelli secchi, oltre che sottili, è indicato l’acido linoleico che rende i capelli più luminosi e nutriti.

4. Assumere integratori

Se l’alimentazione non basta al nostro fabbisogno di alcuni degli elementi utili a rinforzare i capelli, si può ricorrere a integratori per capelli. Ne esistono di diverso tipo in commercio, e contengono solitamente proteine, vitamine e minerali in quantità più concentrata. Chiaramente, prima di assumerli sarebbe meglio rivolgersi a un medico o al farmacista per un consulto. Talvolta infatti, gli integratori possono causare effetti collaterali.

5. Proteggere i capelli

Gli agenti atmosferici rappresentano una minaccia per i capelli, specialmente quelli più deboli. Come abbiamo ripetuto, i capelli fini sono meno forti e più fragili, e devono essere protetti maggiormente. A questo proposito esistono in commercio dei prodotti pensati per garantire una protezione del capello dal sole, come gli spray e oli solari anche naturali.

Anche in questo caso la natura ci viene in aiuto, infatti l’olio di argan contiene Omega3 in grado di creare una barriera protettiva sul capello, senza ungere, che combatte l’azione degli agenti esterni, come i raggi del sole, lo smog, ma anche dal calore della piastra e del phon. Inoltre, l’olio di argan ha molte altre proprietà per idratare i capelli secchi e danneggiati, illuminare la chioma e districare.

6. Asciugare delicatamente

Asciugare i capelli nel modo corretto è importante quanto il lavaggio, perché un’azione troppo aggressiva del phon e dell’asciugamano può indebolire i capelli. Innanzitutto quindi, con i capelli fini, è bene tamponare delicatamente i capelli, senza frizionare. Il phon va usato a una certa distanza, in modo che il calore si diffonda e non colpisca un unico punto, e non dall’alto in basso, operazione che tende a schiacciare i capelli.

7. Fare attenzione al calore

Il calore, specialmente quando troppo forte, fa male ai capelli, che vengono rovinati, seccati e indeboliti. I capelli fini sono molto più sensibili al calore di piastre, phon e arricciacapelli. È opportuno allora limitare l’utilizzo di questi strumenti se si hanno capelli sottili: per ottenere più volume è consigliato usare metodi alternativi, come ad esempio i bigodini, o far asciugare la chioma naturalmente.

8. Usare la spazzola giusta

Anche la fase di pre-asciugatura è importante, così come il momento di spazzolare. Innanzitutto, la spazzola o il pettine per capelli fini hanno i denti larghi, poiché non devono spezzarli. Inoltre, è bene non spazzolare con troppa intensità, e farlo invece in maniera più delicata. Non serve infatti troppa forza, perché i capelli fini sono generalmente meno propensi ad annodarsi e sono più facili da districare.

9. Fare il taglio giusto

Il taglio giusto fa tanto: spesso una chioma appare più piatta e senza forma perché c’è bisogno di cambiare il taglio. Come vedremo nel prossimo paragrafo, esistono tagli e acconciature che si prestano meglio ai capelli fini, e che, senza bisogno di troppi sforzi, rendono automaticamente i capelli più voluminosi ed energici. Ad esempio, meglio evitare i capelli troppo lunghi, prediligendo un taglio corto o medio.

10. Massaggiare la cute leggermente

Quando si applica lo shampoo o una maschera per i capelli fini, è un’ottima abitudine massaggiare per qualche minuto con i polpastrelli il cuoio capelluto. Questa stimolazione infatti favorisce la circolazione e di conseguenza la crescita e lo sviluppo dei capelli. Con i capelli fini e molto danneggiati bisogna fare attenzione a non massaggiare troppo forte, e limitare questa operazione a una volta alla settimana. Mentre se i capelli sono fini, ma non cadono e non si spezzano, è un toccasana per rigenerare la chioma.

Spazzola per capelli, come scegliere quella adatta

Tagli e acconciature per capelli fini

Una delle caratteristiche dei capelli fini è il fatto che non tengono bene le pieghe e le acconciature, perché tendono a tornare nella loro forma e appiattirsi. Il rischio infatti con il taglio sbagliato è che la chioma appaia un po’ piatta e floscia. Esistono invece dei tagli che, senza dover aggiungere prodotti particolari, donano volume e movimento alla chioma.

Il bob cut

bob cut capelli fini
Hailey Bieber bob cut (Photo by Axelle/Bauer-Griffin/FilmMagic)

Il bob cut è il taglio per eccellenza per capelli fini, meglio se leggermente scalato in modo che risulti più mosso. Anche liscio comunque è il taglio che riesce maggiormente a donare dinamicità alla chioma, che risulta più leggera e di conseguenza più voluminosa. Anche un bob cut che arriva al massimo alle spalle, con le punte arrotondate è un’ottima soluzione.

La lunghezza medio/corta è la scelta migliore, proprio perché i capelli lunghi, pesando di più, non riescono a rimanere alzati e a creare il giusto movimento, apparendo ancora più piatti. Il bob arrotondato è un’alternativa a quello mosso e liscio, ed è più facile da ottenere usando la spazzola tonda media o piccola sulle punte durante l’asciugatura.

Pixie cut

ambra angiolini pixie cut capelli fini
Ambra Angiolini pixie cut (Photo by Elisabetta A. Villa/WireImage)

Anche il pixie cut, ovvero il taglio corto, è ideale per chi ha i capelli fini, perché non necessita di grande volume per essere di tendenza e stare bene sul volto. Meglio se con sfilature ben bilanciate, in modo da sembrare più mosso e sbarazzino. Per l’estate soprattutto è un’acconciatura comoda e davvero alla moda. Il tocco esperto: lasciare la parte superiore più lunga, e quella dietro più corta in modo da creare volume naturale.

Frangia a tendina

frangia a tendina alexa chung capelli fini
Alexa Chung frangia a tendina (Photo by Taylor Hill/FilmMagic)

Un’altra acconciatura che ben si presta ai capelli fini è la frangia a tendina, da preferire assolutamente rispetto a quella dritta. I capelli sottili infatti non riescono a creare una frangia piena, che risulta invece sottile e piatta. La frangia a tendina contorna bene il viso, e se i capelli vanno sfilati fino alla lunghezza, si crea anche un bel movimento.

Effetto spettinato e scalato

Kristen Stewart (Photo by Frazer Harrison/Getty Images)

Specialmente con il bob cut, ma anche con i capelli più lunghi o più corti, per dare volume la scelta degli hairstylist è l’effetto spettinato, che si ottiene grazie all’uso sapiente della scalatura e dell’asciugatura. La scalatura ha una funziona ambigua quando si tratta di capelli fini, poiché se fatta in modo troppo netto, rischia di peggiorare la situazione. Ideale invece una scalatura bene equilibrata e delicata, che riesca in qualche modo a volumizzare i capelli fini, senza rovinarli.

Chignon morbido

jennifer lawrence chignon morbido capelli fini
Jennifer Lawrence chignon morbido (Photo by Anthony Harvey/Getty Images)

Tra le acconciature più indicate per capelli fini è lo chignon morbido, in grado di garantire volume. Infatti i capelli raccolti in modo troppo teso tendono ad assottigliare ancora di più l’effetto dei capelli, ed eliminano completamente il volume. Per ancora più densità, si possono fare delle trecce prima di dormire, in modo che risultino più mossi.

I prodotti per rinforzare i capelli fini

Prendersi cura dei capelli fini non è difficile, basta attrezzarsi con i prodotti giusti in grado di donare forza alla chioma. Esistono rimedi naturali e buone abitudini, come abbiamo visto, ma anche shampoo e maschere ideali pensati appositamente per rinforzare i capelli fini. Vediamo alcuni tra i migliori da acquistare online.

1. Blossom&Bloom di Briogeo

Blossom&Bloom di Briogeo

Lo shampoo volumizzante di Briogeo Blossom&Bloom è un prodotto naturale, privo di solfati, che nutre i capelli senza rovinarli. La sua azione volumizzante è delicata, fornita da ginseng, biotina e vitamina B5 che rinforzano i capelli dalla radice alla punta. Inoltre, un ingrediente naturale particolare, la maltodestrina, si ispessisce e separa ogni capello per donare volume e rendere la capigliatura più folta.

Disponibile su Sephora.it a 27,00 euro Acquista ora

2. Label.m Thickening Cream

Label.m Thickening Cream

La Thickening Cream di Label.m è un prodotto per capelli più folti e spessi, con ingredienti naturali come crusca e ciliegia di Barbados rimpolpa i capelli donando un aspetto più brillante e corposo. Nel contempo nutre e idrata in profondità in modo da non appesantire i capelli. Inoltre, il Complesso Enviroshield protegge dagli agenti atmosferici e dai raggi solari.

Disponibile su Lookfantastic.it a 18,95  euro Acquista ora

3. Shampoo Densifique di Kérastase

Kerastase Densifique Shampoo

La linea Densifique di Kérastase offre lo shampoo e la maschera per rinforzare i capelli. Lo shampoo è pensato appositamente per infoltire e restituire densità, vigore e salute ai capelli fini, specialmente quelli che si diradano. Per farlo, agisce direttamente sul cuoio capelluto, rinforzando e detergendo i capelli fin dalla nascita.

Disponibile su Douglas.it a 18,49 euro Acquista ora

4. Aveda Invati Advanced

Aveda Invati Advanced

Lo shampoo esfoliante Invati Advanced di Aveda è un prodotto che ha una formula leggera priva di solfati che deterge, esfolia e rinnova capelli e cuoio capelluto. È potenziato con il complesso rinvigorente di erbe ayurvediche chiamato densiplex™, che aiuta a ridare densità, volume e vigore ai capelli. Contiene infatti ingredienti come curcuma. ginseng e cardo mariano per un effetto purificante, anche dall’eccesso di sebo, e idratante.

Disponibile su Lookfantastic.it a 34,45 euro Acquista ora

Seguici anche su Google News!

Articolo originale pubblicato il 22 giugno 2020

Storia

  • Prodotti per capelli

Credits foto: