Coronavirus: ecco i film in uscita rimandati, da Verdone a Ligabue

La decisione arriva dopo le ordinanze di alcune regioni, che prevedono la chiusura di spazi come sale cinematografiche e teatri.

Pubblicato il 25 febbraio 2020

In Italia è ormai ufficialmente iniziata la psicosi riguardante l’emergenza del Coronavirus COVID-19, che nel nostro Paese ha contagiato per ora 229 persone, con 6 decessi in totale tra le persone monitorate (tutte con un quadro clinico già compromesso, almeno in parte). 

Nel frattempo sono state emanate varie ordinanze regionali allo scopo di limitare la diffusione del virus: in alcune regioni del Nord Italia, e in particolar modo in Lombardia (dove sono presenti i focolai più ampi), è stata imposta la chiusura di spazi pubblici come sale cinematografiche e teatri.

Una situazione che si è riflessa negativamente anche sulla distribuzione e quindi sull’intera industria cinematografica, portando il box office della settimana appena trascorsa a far segnare un saldo negativo del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019.

È per questo motivo che molti distributori hanno scelto di rimandare l’uscita delle pellicole in programma questa settimana, la maggior parte delle quali destinate ad arrivare in sala il 27 febbraio. Tra queste la più attesa era probabilmente Si vive una volta sola, la nuova commedia firmata da Carlo Verdone. Il regista non si è lamentato, ma anzi affermato di essere tranquillo, nonostante la nota ipocondria: “Siamo nelle mani dei medici, virologi e infettivologi. Comunque dobbiamo essere fiduciosi, sono sicuro che l’emergenza rientrerà e presto avremo anche un vaccino, le notizie che arrivano dall’Australia sono positive”.

Nel comunicato stampa si legge che Filmauro e Vision Distribution hanno preso la decisione “alla luce dei recentissimi sviluppi legati alla situazione sanitaria in Italia e alle misure di sicurezza adottate dalle istituzioni” come gesto di “solidarietà nei confronti del pubblico che in alcune regioni d’Italia non potrebbe comunque vedere il film a causa di un evento così inatteso e imprevedibile.”

Rimandato a data ancora ignota anche Volevo nascondermi, il film con protagonista Elio Germano, attualmente in concorso al Festival di Berlino. A darne notizia lo stesso attore, nel salotto di Che tempo che fa: “Il film non uscirà giovedì. In questo momento in cui tutto è in discussione, i cinema chiudono e i film sono rimandati a data da destinarsi, speriamo il prima possibile”.

L’elenco dei film che sarebbero dovuti uscire questa settimana e che sono stati rimandati include anche Lupin III – The First, ultima avventura animata del ladro gentiluomo, ARCTIC – Un’avventura glaciale, che vanta le voci al doppiaggio di Ambra Angiolini, Stefano De Martino, Stefano Fresi e Vinicio Marchioni, Non si scherza col fuoco, commedia per famiglie con protagonista John Cena, Dopo il matrimonio, film drammatico con Michelle Williams e Julianne Moore, Amiche in affari di Miguel Artet, commedia con Rose Byrne e Salma Hayek, e infine Cambio tutto con Valentina Lodovini, Libero De Rienzo e Neri Marcorè.

In aggiunta, per quanto riguarda il listino Sony Pictures distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia, sono stati sospesi a data ancora da decidersi i seguenti film: l’horror The Grudge, Un amico straordinario con Tom Hanks e il remake Charlie’s Angels.

È già arrivato invece in sala, come già annunciato, il nuovo episodio de Il Commissario Montalbano: il produttore Carlo Degli Esposti ha affermato che la metà dell’incasso dell’evento, che durerà tre giorni, sarà destinato all’ospedale Spallanzani di Roma e alla onlus Ape.