Correre in casa senza tapis roulant per bruciare calorie

Un workout utile durante la quarantena da Coronavirus come in caso di maltempo

Pubblicato il 24 aprile 2020

Quando non si può uscire, per la quarantena da Coronavirus ma anche per il maltempo, correre in casa senza tapis roulant per bruciare calorie è un’ottima attività fitness.

Naturalmente sono tantissimi i modi per restare attivi anche se non si può uscire di casa, da un allenamento completo agli esercizi per le gambe passando per lo yoga. Durante lunghi periodi in cui non può uscire di casa per lungo tempo, come per la quarantena da Covid-19, i vari tipi di workout si possono alternare, un giorno sì e uno no, oppure un giorno con attività aerobica, bruciagrassi, e uno con meditazione, yoga o stretching.

La corsa è senz’altro un tipo di allenamento completo, adatto a tutti, basta variare la lunghezza e l’intensità dell’esercizio. Correre indoor, però, vuol dire dedicarsi principalmente alla corsa sul posto (a meno che non siate tra i fortunati che hanno una casa molto grande, con un salone molto ampio, un lungo corridoio, un terrazzo o un giardino).

La corsa sul posto ha gli stessi benefici di quella all’aperto: permette di bruciare calorie (in 10 minuti si possono bruciare tra le 90 e le 100 kcal), attiva la circolazione, aumenta il metabolismo, allena  la muscolatura, migliora l’efficienza di cuore e polmoni. Come farlo al meglio? Seguendo i nostri consigli.

Come correre in casa senza tapis roulant per bruciare calorie

Prima di entrare nel vivo dell’attività, ci sono alcune cose da sapere.

  • Trovate un punto della casa in cui possiate muovervi liberamente, senza ostacoli e senza disturbare vicini o conviventi (né esserne disturbati!).
  • Scegliete un abbigliamento comodo, t-shirt e felpa con leggings, tuta etc.
  • Indossate delle buone scarpe da ginnastica o, nello specifico, da running. Sul pavimento vi serviranno ancora più che sull’erba per ammortizzare il movimento e creare meno danno a articolazione e schiena.
  • Per darvi la carica e seguire il giusto ritmo preparate una playlist musicale ad hoc.
  • Iniziate con il riscaldamento, come una marcia o una corsetta leggera di 3-5 minuti.

Dopo aver fatto il riscaldamento, iniziate con l’allenamento vero e proprio. Inizialmente una corsa di 10 o 15 minuti sarà un ottimo obiettivo da raggiungere. Potrete poi aumentare gradatamente sia la lunghezza del workout che la difficoltà del movimento.

Quando correte sul posto dovete alzare leggermente le ginocchia. Più alzerete le ginocchia più aumenteranno il battito cardiaco e le calorie spese. Assecondate sempre il movimento delle gambe con l’alternanza delle braccia; anche in questo caso, più il movimento sarà ampio più aumenteranno il battito cardiaco e le calorie spese.

Molto importante mantenere un respiro regolare, inspirando con il naso ed espirando con la bocca. Sembra incredibile ma, presi dalla concentrazione sul movimento, ci si può dimenticare di farlo!

Un ottimo workout può essere alternare una corsa a intensità media con una trentina di secondi di corsa ad alta intensità con le ginocchia alte.

Verso la fine dell’allenamento, rallentate sempre di più l’intensità della corsa e del movimento, così che rallenteranno anche i battiti cardiaci. Durante l’allenamento, cercate di non fermarvi mai: rallentate, diminuite il movimento, fate decrescere l’intensità con un “riposo attivo” ma non fermatevi. Terminate sempre l’allenamento con lo stretching alla fine della corsa.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Allenamento

Credits foto: