Dieta Montignac: come funziona, schema e menu

Un metodo che promette di far perdere peso e prevenire diabete e malattie cardio-vascolari: tutto quello che c’è da sapere

Pubblicato il 7 luglio 2020

La dieta Montignac più che una dieta dimagrante, nonostante prometta di far perdere 5 chili al mese, è un metodo nato per tenere sotto controllo l’indice glicemico: conoscerne lo schema e il menu da portare in tavola permette di approfondire al meglio come funziona. Il metodo Montignac prende il nome dal francese Michel Montignac, specialista della nutrizione tra i pionieri, negli anni Ottanta, dell’importanza dell’indice glicemico nell’alimentazione e dello studio del suo ruolo nel sovrappeso e nello sviluppo del diabete.

Nel 1986 scrisse e pubblicò a sue spese il primo libro, Come dimagrire facendo pranzi di lavoro, rivolto ai manager costretti, come lui in quel periodo, a mangiare spesso al ristorante per motivi professionali. Diventato subito un best-seller, con 550.000 copie vendute, incoraggiò Montignac ad approfondire le sue ricerche avvalendosi di un’équipe scientifica. Alla fine del 1987 uscì Dimagrire per sempre mangiando normalmente, venduto in 40 di paesi in oltre 16 milioni di copie alla fine del 2004.

Cosa c’è dietro questo successo? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Come funziona il metodo Montignac?

Durante la dieta Montignac i glucidi (zuccheri e carboidrati) sono scelti in base al loro indice glicemico (IG). Secondo l’ideatore di questo regime alimentare, infatti, più l’IG è basso più il dimagrimento è significativo e i benefici rilevanti.

I grassi sono scelti, invece, in base al criterio cardio-vascolare, dato che alcuni grassi riducono i fattori di rischio e contribuiscono a perdere peso. Sono privilegiati gli acidi grassi polinsaturi Omega 3 (grassi del pesce e della frutta secca) così come gli acidi grassi monoinsaturi (olio d’oliva); gli acidi grassi saturi (burro, grasso della carne) vengono evitati.

Le proteine sono scelte in funzione della loro origine (vegetale o animale), della loro complementarità e della loro neutralità sui processi metabolici dell’aumento di peso (iperinsulinismo).

Di fatto, in tavola si porta un po’ di tutto, con cibi ricchi di fibre, e vengono eliminati alimenti con zuccheri semplici e grassi saturi.

I benefici della dieta Montignac

  • Dimagrire.
  • Prevenire il rischio di aumento di peso.
  • Prevenire l’insorgenza del diabete di tipo II.
  • Ridurre i fattori di rischio cardio-vascolare.

Come per molte altre diete, il metodo Montignac ha un suo shop online, in cui vengono proposti i prodotti che corrispondono ai criteri dell’alimentazione dello studioso francese, ma anche un sito in cui approfondire “le coaching Montignac” ed essere seguiti e consigliati da esperti.

Dieta Montignac: come funziona, schema e menu

Schema e menu della dieta Montignac

Il Metodo Montignac conta due principi e due fasi.

  1. Il primo principio consiste nello smettere di essere condizionati dai messaggi nutrizionali errati, incentrati sull’aspetto calorico dell’alimento.
  2. Il secondo principio è basato sulla scelta degli alimenti in funzione della loro specificità nutrizionale e della loro potenzialità metabolica.

Le fasi, similmente a molte diete, prevedono un primo momento di dimagrimento e un successivo mantenimento, con stabilizzazione e prevenzione di sovrappeso e malattie.

La nostra redazione vi propone un menu detox che, come qualsiasi altro cambiamento nell’alimentazione, va concordato con il medico curante o con lo specialista, nutrizionista o dietologo.

Menu dieta Montignac detox, esempio

Colazione dieta Montignac

Lunedì

1 succo di limone diluito, 5-6 prugne, pane integrale Montignac, marmellata Montignac, tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Martedì

1 succo di limone diluito, composta senza zucchero, pane integrale Montignac, marmellata Montignac, yogurt di soia, tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Mercoledì

1 succo di limone diluito, ananas, fiocchi d’avena Montignac, latte di mandorle, yogurt naturale  0% grassi, tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Giovedì

1 succo di limone diluito, spremuta d’arance, muesli Montignac, latte di soia, 1 yogurt 0% grassi, tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Venerdì

1 succo di limone diluito, 1/2 pompelmo, ricotta o giuncata, marmellata Montignac, 10 mandorle, tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Sabato

1 succo di limone diluito, composta senza zucchero, pane integrale Montignac, marmellata senza zucchero Montignac, yogurt naturale 0% g., tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Domenica

1 succo di limone diluito, pomodori, salmone affumicato/cipolle, formaggio tipo fiocchi di latte, mandorle 30 g, tè verde, tisane, infuso di cicoria, latte di soia.

Pranzo dieta Montignac

Lunedì

Avocado alla vinaigrette, petti di pollo in cartoccio al dragoncello, carote cotte, ananas.

Martedì

Caviale di melanzane con vinaigrette al pomodoro, trota in cartoccio, pomodori al forno con erbe di Provenza o origano, pompelmo.

Mercoledì

Carciofi alla vinaigrette, filetto di merluzzo con prezzemolo e/o coriandolo in cartoccio, quinoa Montignac alla provenzale, insalata d’arance.

Giovedì

Insalata di tarassaco alla vinaigrette, crauti al ginepro, prosciutto magro, papaia.

Venerdì

Insalata di cavolo rosso alle noci, spigola alla finocchiella, lenticchie Montignac, composta di mele.

Sabato

Insalata di barbabietola, fegatelli di pollo con prezzemolo all’aceto di Xérès, porri stufati, ananas.

Domenica

Asparagi, scaloppina di vitello, zucchine trifolate, fragole all’arancia e al profumo di menta.

Cena dieta Montignac

Lunedì

Zuppa di cavolo, tagliatelle Montignac IG 10 al pesto, mango.

Martedì

Insalatona di cavolo, noci, uova sode, olio d’oliva e/o di noci, aceto di mele o aceto balsamico, petto di pollo, 1 fetta di pane integrale Montignac, fichi freschi o secchi.

Mercoledì

Crema ghiacciata di asparagi e avocado, lenticchie verdi Montignac con chiodi di garofano e alloro, purea di zucchine, prugne cotte.

Giovedì

rafano a fettine fini + sale, tonno all’indiana, riso basmati integrale Montignac, ananas.

Venerdì

Insalata di carote e sedano, vinaigrette con poco olio d’oliva, spaghetti IG 10 Montignac, aalsa di pomodoro Montignac e funghi, composta di mela senza zucchero.

Sabato

Zuppa di tarassaco, riso basmati integrale Montignac con funghi e pomodori, composta di prugne senza zucchero.

Domenica

Insalata di finocchio (un filo d’olio d’oliva e sale), merluzzo o nasello al forno, broccoli, 1 yogurt 0% grassi.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Alimentazione Sana
  • Come dimagrire
  • Cosa mangiare per dimagrire
  • Dieta Dimagrante