Disney sempre più LGBTQ+ friendly: lanciata la sua nuova Pride Collection

L'azienda ha inoltre ufficialmente dichiarato guerra alla legge "Don’t Say Gay " della Florida, che proibisce di tenere lezioni sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere dall’asilo alle elementari. Continua così sulla strada della visibilità e dell'inclusione.

Pubblicato il 24 maggio 2022
News

Dopo aver ufficialmente dichiarato guerra alla legge Don’t Say Gay della Florida – che proibisce di tenere lezioni sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere dall’asilo alle elementari – e annunciato l’intenzione di voler aumentare i personaggi LGBTQ+ in tv tra film, serie e cartoni animati, Disney prosegue sulla strada della visibilità e dell’inclusione, lanciando la sua nuova Pride Collection.

Non è del tutto una novità: il merchandising arcobaleno era online già da tempo. Veniva denominato “Rainbow Collection”, ma la Pride Collection non si era ancora mai vista.

Si tratta di una collezione che abbraccia non solo i colori dell’arcobaleno, ma anche quelli della bandiera bisessuale e trans. Si possono quindi acquistare una varietà di oggetti made in Disney, tutti LGBTQ+ friendly: supereroi Marvel, Star Wars e orecchie di Topolino. Poi ancora: spille, magliette, tazze, zaini, cerchietti, felpe e giocattoli.

Fino alla fine di giugno 2022, l’azienda si è inoltre impegnata a donare tutti i profitti di questi articoli a una varietà di organizzazioni LGBTQ+. Tra queste compaiono GLSEN, il Los Angeles LGBT Center e The Trevor Project.

Come riportato da Gay.it,  la società ha affermato in una nota:

La Disney Pride Collection è stata creata dai dipendenti LGBTQIA+ e dagli alleati di The Walt Disney Company ed è un riflesso dei loro incredibili contributi e del loro posto al centro dell’azienda”, ha affermato la società in una nota. “Siamo ovunque solidali con la nostra comunità LGBTQIA+“.

Seguici anche su Google News!