Michelle Hunziker: "Esco solo per Striscia, ci vuole leggerezza"

La conduttrice Michelle Hunziker ha deciso di continuare a lavorare con Gerry Scotti per regalare un momento di leggerezza al pubblico del tg satirico.

Pubblicato il 12 marzo 2020

Anche i vip affrontano l’emergenza Coronavirus, sopratutto coloro che compaiono tutti i giorni in televisione e che sono dunque costretti a recarsi negli studi per registrare nuove puntate su base giornaliera. Tra questi c’è Michelle Hunziker, nuovamente conduttrice di Striscia la notizia a partire dal 9 marzo.

Raggiunta dai microfoni dall’Ansa, ovviamente per via telefonica, la Hunziker ha commentato la surreale situazione che si è andata a creare a casa: “Dico solo che alle 2 del pomeriggio sono ancora in pigiama e dopo un po’ dovrei uscire per andare al lavoro e ognuno qui ha bisogno di qualcosa prima di me“.

Ma c’è una ragione ben precisa se la showgirl ha deciso di tornare a sedersi dietro la scrivania del famoso tg satirico ideato da Antonio Ricci, ed è qualcosa che riguarda il bene collettivo, per quanto non di prima necessità: “Penso che il pubblico abbia bisogno di essere risollevato un po’, anche con qualche momento di leggerezza“. In tandem con Gerry Scotti, ha proseguito la moglie di Tomaso Trussardi, “cercheremo di far sorridere, magari ricordando le tante cose che abbiamo fatto insieme in passato“.

La mania di perfezionismo della conduttrice di origini svizzere è stata però messa a dura prova dalla convivenza forzata con tre figlie, un marito e un cane: “I primi giorni è stato complicato, soprattutto per me che voglio tutto organizzato e sono molto precisa. Ma ho capito subito che era impossibile e come mi capita sempre, ho cominciato a vedere il lato positivo e ad apprezzare questa ritrovata atmosfera familiare, insomma averli tutti attorno a me, visto che sono un po’ mamma chioccia, è davvero meraviglioso“.

Ovviamente tra le figlie va conteggiata anche la primogenita Aurora, che però dimostra di essere autonoma: “Anche lei sta in casa, ma si organizza da sola, è sempre stata molto responsabile e lo sta dimostrando anche in questo momento e non si capacita che tanti suoi coetanei abbiano impiegato tanto a capire che dovevano comportarsi allo stesso modo“.

Seguici anche su Google News!