7 modi di coprire i capelli bianchi naturalmente

Le soluzioni da mettere in pratica se volete rinunciare alle tinte o non potete andare dal parrucchiere per colpa del Coronavirus

Pubblicato il 2 aprile 2020

Sono tante le ragioni per scegliere i modi di coprire i capelli bianchi naturalmente. In tempi di quarantena da Coronavirus, ovviamente, può trattarsi di una scelta obbligata, visto che non ci si può recare dal parrucchiere e vengono consegnati a domicilio solo prodotti strettamente indispensabili.

Anche in possesso di una tinta per capelli, tuttavia, i rimedi naturali possono essere preferibili. Prima di tutto perché, con il fai da te, ipoteticamente si fanno meno danni ai capelli con ingredienti naturali che con quelli chimici.

Le tinture per capelli tradizionali sono piene di sostanze chimiche potenzialmente dannose che, a esposizioni frequenti, sono state collegate a irritazione della pelle e delle vie respiratorie, a un sistema immunitario compromesso e persino al cancro.

Nelle tinte per capelli possono trovarsi, tra l’altro:

  • Quaternium-15, che può rilasciare formaldeide, un noto cancerogeno;
  • Alchilfenolo etossilati (APE), che possono essere interferenti ormonali;
  • Fenilendiammina (PPD), che è irritante per la pelle e le vie respiratorie ed è stata classificata nell’Unione europea come tossica.

Per non parlare dello scotto che paga l’ambiente con la creazione e lo smaltimento di queste sostanze.

Come coprire i capelli bianchi naturalmente

La vostra bellezza naturale, insomma, merita prodotti naturali. Molti ingredienti per la cura dei capelli vengono proprio dalle nostre cucine.

Certo, dipende dal colore che si sta cercando, da quanto intenso lo si vuole e da quanto tempo avete. Dovete prima di tutto sapere che:

  • I rimedi funzionano meglio su capelli naturali e non tinti;
  • I prodotti a colori naturali non sono uguali e non possono dare gli stessi risultati dei prodotti a colori chimici. Di solito non durano a lungo, non permettono di cambiare completamente il colore naturale come con la decolorazione e la tinta e il colore potrebbe essere leggermente diverso da come lo immaginavate (cosa che può succedere anche dal parrucchiere);
  • Potrebbe volerci un po’ di tempo e di sperimentazione per ottenere il colore giusto, ma nel frattempo saprete che non state rovinando i capelli;
  • Per sicurezza, inizialmente provate il rimedio non su tutta la testa ma solo su qualche ciocca nascosta, per testarne la riuscita;
  • Il colore può essere fissato con un risciacquo con acqua e aceto di mele o con uno spray in flacone con circa una tazza d’acqua e un cucchiaio di aceto senza risciacquare.

Ecco gli ingredienti da provare per coprire i capelli bianchi naturalmente.

Fondi di caffè

Tra i tanti utilizzi dei fondi di caffè c’è la tinta per scurire i capelli. Preparate un caffè forte, mettete da parte 2 cucchiai dei fondi e una volta freddi mescolateli a del balsamo per capelli. Applicate sulle chiome pulite e fate riposare un’ora. Risciacquate con aceto di mele e ripetete un paio di volte se necessario per vedere risultati.

Il tè nero può aiutare a scurire i capelli, la camomilla a schiarirli, il rooibos è perfetto per creare riflessi sui rossi. Più a lungo il tè si lascia sui capelli, più evidente sarà il colore. Si possono anche provare applicazioni ripetute. La chiave è rendere il tè altamente concentrato. Usate  3-5 bustine di tè per due tazze d’acqua. Applicatelo una volta freddo sui capelli.

Erbe

Sono varie le erbe che si possono utilizzare, in base al colore che si desidera ottenere.

  • Sui capelli rossi calendula, rosa canina e ibisco aggiungono alcuni riflessi rossi. Cuocere a fuoco lento i fiori in acqua per circa 30 minuti, filtrare, raffreddare, quindi spruzzare o versare sui capelli e lasciare asciugare al sole se possibile. Gli effetti sono cumulativi;
  • Per capelli castani usate rosmarino, ortica e salvia. Cuocere a fuoco lento tutte e tre le erbe in acqua per 30 minuti, raffreddare, filtrare e spruzzare o passare sui capelli. Lasciar riposare per circa un’ora e sciacquare. Sono necessari diversi passaggi per notare una differenza;
  • Per capelli biondi funzionano camomilla, petali di calendula, zafferano e girasole. Per nascondere i grigi, provate la radice di rabarbaro in due tazze d’acqua, cuocendo a fuoco lento, filtrando e versando sui capelli.

Succo di carota e di barbabietola

Aggiungono dei toni rossi ai capelli. Basta applicare circa una tazza di succo sui capelli, chiuderli con una cuffia o una pellicola, sciacquare e fermare l’effetto con lo spray all’aceto di mele. Il succo può macchiare pelle, abiti, oggetti.

Henné

Uno dei più popolari ingredienti naturali per tingere i capelli, crea un colore rosso-arancio. Per evitare un effetto troppo arancione, potrebbe essere necessario aggiungere camomilla. Mescolate una tazza circa di polvere di henné con 2 tazze di succo di limone. Lasciate riposare per circa 4-6 ore fino a quando non si addensa, poi applicate sui capelli e pettinate. Avvolgete i capelli in pellicola da cucina e lasciate riposare 2-3 ore prima di risciacquare.

Succo di limone

Il succo di limone appena spruzzato e passato sui capelli aumenta i riflessi biondi, come anche la camomilla. Bisogna, però, lasciar agire diverse ore e applicare più volte prima di vedere i risultati.

Gusci di noce

Infine, per coprire i capelli bianchi naturalmente partendo da una base castano scuro, schiacciate dei gusci di noce e fateli bollire per circa mezz’ora. Raffreddare, filtrare e applicare sui capelli o sulle zone dove sono bianchi con un batuffolo. Fate attenzione perché il colore potrebbe macchiare oggetti o abiti. Per creare una tintura più intensa, rimettete il succo filtrato sul fuoco e fate bollire fino a quando non si sia ridotto di circa un quarto del volume. Lasciare raffreddare in frigorifero, filtrare se necessario e versare tra i capelli. Lasciare riposare per almeno un’ora e risciacquare. Evitate l’acqua molto calda in quanto può togliere il colore.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • rimedi naturali