Fondi di caffè: 10 modi di riutilizzo

Vi sembrano residui da buttare? Leggete qui, tra rimedi naturali e consigli per la pulizia della casa

Aggiornato il 8 maggio 2020

Se siete abituati a gettare i fondi di caffè dopo l’utilizzo, vi faremo ricredere con i nostri consigli: grazie ai tanti modi di riutilizzo, non possono essere considerati uno scarto, ma un vero e proprio alleato smart in casa.

Il caffè, del resto, è una presenza costante nelle case di tutti gli italiani. Nel mondo, ogni anno, una persona in media consuma circa 4,5 kg di caffè. Naturalmente le differenze possono essere molto accentuate. Basti pensare che si va dai quasi 12 kg dei finlandesi ai 2,5 del Portogallo. In Italia, il consumo pro-capite non è come quello in Finlandia ma comunque superiore alla media, sui 6 kg a persona ogni anno.

La materia prima, dunque, non manca. Riutilizzare i fondi di caffè, poi, può rientrare nel circolo virtuoso del riciclo, per cui non gettare e riusare diventa un gesto anche di attenzione green. Per esempio, è possibile scegliere modi di riciclare i grani di caffè usati coinvolgendo i più piccoli e educandoli nell’ottica dell’eco-sostenibilità.

In molti, oggi, scelgono le macchine per il caffè con capsule. Tuttavia è possibile, tra le capsule, optare per quelle riciclabili, da aprire per separare l’alluminio dal caffè (anche se diverse proposte sul mercato, le migliori, sono eco e prevedono di buttare l’intera capsula nell’organico).

Il riciclo dei fondi di caffè è utile per casa, per il giardino e persino per i trattamenti beauty fai da te. Leggete qui.

10 modi di riutilizzare i fondi di caffè

  1. Tingere i tessuti. I fondi di caffè danno vita a una tintura naturale. Si possono far bollire nell’acqua grazie cui tingere i tessuti. Funziona su cotone, lana e perfino seta.
  2. Respingere le formiche. Pare che le formiche possano essere allontanate dal caffè tritato usato. Basta spargerli lungo il perimetro dell’area da proteggere.
  3. Pulire il caminetto. I fondi di caffè ancora umidi sono utili per pulire il caminetto. Si spargono sul fondo e si raccolgono con la scopetta. Hanno anche un effetto deodorante.
  4. Deodorare il frigorifero. Ancora l’effetto deodorante dei fondi di caffè è protagonista di questo rimedio naturale. Basta posizionarli per un paio di giorni in una ciotola in frigorifero e assorbiranno i cattivi odori.
  5. Trattare la cellulite. Il caffè, applicato con un po’ di olio di cocco e zucchero di canna con movimenti circolari sulle zone da trattare, è un utile trattamento anticellulite.
  6. Tingere i capelli. Non solo i tessuti: i fondi di caffè, bolliti in acqua, creano una mistura da utilizzare con il penultimo risciacquo dei capelli, per ravvivarne i riflessi castani.
  7. Fare uno scrub. Con olio di oliva, i fondi di caffè si trasformano in un perfetto scrub da massaggiare per liberarsi delle cellule morte sul corpo per ritrovare idratazione e morbidezza.
  8. Concimare le piante. Si tratta forse del modo più famoso per riciclare i fondi di caffè. Sono perfetti per la concimazione di piante e fiori come rose, camelie, sempreverdi, rododendri, azalee che vogliono  terreni acidi.
  9. Arricchire il compost. Un altro utilizzo nel giardinaggio è l’arricchimento del compost, grazie al rilascio di azoto che lo rende acido e lo arricchisce con rame, magnesio, potassio, fosforo.
  10. Allontanare le lumache. Infine, come sulle formiche, il fondo di caffè funziona da repellente anche sulle lumache.
Seguici anche su Google News!

Articolo originale pubblicato il 31 marzo 2020

Storia

  • rimedi naturali