Pavia, viene sedato dopo escandescenze in ospedale e muore: aperte le indagini

Trasportato in ambulanza al Policlinico San Matteo, l'uomo avrebbe cominciato ad assumere un atteggiamento aggressivo colpendo con calci e pugni medici e infermieri e ferendone lievemente due. Gli operatori avrebbero così cercato di tranquillizzarlo sedandolo, ma poche ore dopo è stato trovato privo di conoscenza.

Pubblicato il 5 maggio 2022
News

Tra la notte di lunedì 2 e martedì 3 maggio 2022, un uomo di 51 anni era stato soccorso dagli operatori del 118, dopo un malore nel centro di Pavia. Trasportato in ambulanza al Policlinico San Matteo, avrebbe cominciato ad assumere un atteggiamento aggressivo colpendo con calci e pugni medici e infermieri e ferendone lievemente due.

Leonardo Bongiorno fermato ubriaco alla guida

A causa del suo comportamento violento il 51enne pare sia stato sedato con l’intenzione di tranquillizzarlo per poi poterlo visitare. Poche ore dopo però il 51enne, di nazionalità tunisina, è stato trovato privo di conoscenza su un lettino. I medici hanno cercato di rianimarlo, anche con un massaggio cardiaco, ma non è servito a nulla.

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine, come riporta il quotidiano La Provincia pavese: la cartella clinica del paziente è già stata acquisita dalla Procura della Repubblica di Pavia, che ha disposto che venga effettuata l’autopsia all’Istituto di Medicina legale dell’Università.

Dagli esami effettuati all’arrivo in ospedale dell’uomo, pare sia stato confermato un tasso alcolemico, intorno ai 4 grammi per litro, una quantità molto alta anche per chi non deve guidare. Se si pensa, infatti, che il limite da non superare alla guida e di 0,5 grammi, così come riporta il codice della strada, l’alcool ritrovato nel sangue dell’uomo era molto elevato.

Seguici anche su Google News!