Ristoranti notturni: dove mangiare a Roma

Ristoranti notturni a Roma: ecco 10 indirizzi per mangiare (bene) anche dopo le 22.

Aggiornato il 10 maggio 2019

I ristoranti notturni, quelli che per intenderci garantiscono un servizio oltre il consueto orario di apertura della cucina (che nella Capitale oscilla tra le 19 e le 22), spesso sono una vera e propria soluzione salva cena per sapere dove mangiare a Roma all’uscita dal cinema, dopo uno spettacolo a teatro o, semplicemente, perché avete deciso di prepararvi con tutta calma.

Sono tanti, infatti, i motivi che inducono a cenare sul tardi ma non sempre è facile trovare un locale – e soprattutto un buon locale – che lavori fino a sera inoltrata.

Ecco perché vi consigliamo di leggere le prossime righe in cui suggeriamo i migliori indirizzi di Roma dove sedersi (anche) dopo le 22, senza il timore di rimanere a bocca asciutta.

  1. Porto Fluviale: cominciamo con un locale enorme, polifunzionale tanto negli spazi quanto nell’offerta. In effetti, di funzioni, Porto Fluviale ne svolge un bel po’ essendo aperto tutti i giorni dalle 10:30 del mattino fino alle 2 di notte (il venerdì e il sabato ci si saluta addirittura alle 3): potete andarci quindi per il break di metà mattina, a pranzo, all’ora dell’aperitivo, a cena e dopo, bevendo vino o cocktail insieme a una pizza, un burger o un buon primo piatto della tradizione romana. Via del Porto Fluviale 22, tel. 06 5743199.
  2. La Zanzara: nel centrale e signorile quartiere Prati, La Zanzara è sempre una garanzia. Anche qui ci si viene nei più disparati momenti della giornata (apre alle 8 e chiude alle 2), dalla colazione passando per happy hour e after dinner. In carta di proposte ce ne sono a non finire: antipasti, primi e secondi – più che altro di carne – cotti al josper ma anche panini, insalate e cicchetti gourmet. Via Crescenzio 84, tel. 06 68392227.
  3. Queen Makeda: ci spostiamo in zona Aventino, non lontano da Testaccio e Trastevere nel caso voleste poi immergervi nei vicoli della Roma più verace. Dalla cucina escono senza sosta piatti internazionali come i noodles al wok, lo street food danese, gli hot dog e tantissimo altro, insieme a una selezione di birre davvero notevole da sorseggiare, se tempo e clima lo consentono, del caratteristico bamboo garden. Via di S. Saba 11, tel. 06 5759608.
  4. Momart Restaurant Cafè: chi abita a piazza Bologna e dintorni sa che il Momart risolverà anche i pasti più tardivi. Torna il format polifunzionale adatto a soddisfare ogni tipo di esigenza, cui si aggiunge una carta food&beverage piena e variegata dove spiccano – tra i numerosi sfizi – fritti e pizze cotte a legna. Aperto tutti i giorni dalle 12 alle 2; venerdì e sabato fino alle 3. Viale XXI Aprile 19, tel. 06 86391656.
  5. Caffè Propaganda: la posizione, con il Colosseo a pochi passi a fare da sfondo, lascia senza fiato. Una volta entrati, però, si viene catturati da un ambiente alla moda e curato nel dettaglio (reso ancor più particolare da un recente restyling che ha interessato interni e cucina). Atmosfera e piatti internazionali fanno in resto, rendendo questo grazioso e contemporaneo bistrot un luogo ideale per romantiche cene di coppia o divertenti tavolate tra amiche. Via Claudia 15, tel. 06 94534255.
  6. Open Baladin: il ritrovo per tutti i beer lovers romani e non solo. Il bello e il buono di questa frequentatissima insegna a un soffio da Campo de’ Fiori è che – oltre alle innumerevoli birre – gusterete anche hamburger succulenti e squisiti, senza dubbio tra i migliori di Roma. Un consiglio: non dimenticate le patatine, valgono il prezzo in menu. Via degli Specchi 6, tel. 06 6838989.
  7. Baccano: se Open Baladin è il parco giochi dei birrofili, Baccano lo è per chiunque ami il buon vino, le etichette più pregiate, le bollicine e le chicche introvabili, italiane e francesi in primis. Sfogliando il menu, vi accorgerete che tale varietà e attenzione meticolosa si ritrovano nella vastissima selezione di prodotti di qualità eccellente, che siano salumi e formaggi, crudi e ostriche (cui è dedicata una carta apposita), entrèes o portate principali. Il tutto a quattro passi contati dalla bellezza immortale della Fontana di Trevi. Via delle Muratte 23, tel. 06 69941166.
  8. Vintro Bar&Bites: nonostante si trovi in un quartiere meno centrale e più residenziale, Vintro è un appuntamento fisso, preso d’assalto sopratutto nel week end. Il motivo? Location trendy, easy e giovanile, cocktail classici e rivisitati, vini, birre e tutta una serie di gustosi sfizi american style ben eseguiti come hamburger, pollo fritto e patatine. Sempre aperto mattina e sera (fino alle 2). Viale Jonio 296, tel. 06 87750461.
  9. Romeo Chef & Baker: dici Cristina Bowerman, dici Glass Hostaria, ristorante una stella Michelin nel cuore di Trastevere. Ma, al tempo stesso, dici anche Romeo Chef&Baker, l’altra faccia della medaglia più accessibile e popolare. Da provare, a nostro avviso, i Tortelli di carne con fonduta di Grana Padano e riduzione di aceto balsamico o la Carbonara con guanciale artigianale e Pecorino Romano. E andrete a dormire felici. Piazza dell’Emporio 28, tel. 06 32110120.
  10. Mercato Centrale: siete in preda all’indecisione? La soluzione si chiama Mercato Centrale: all’interno della Stazione Termini – lato via Giolitti – è probabilmente una delle opere di riqualificazione meglio riuscite degli ultimi anni. Qui potrete assaggiare davvero tutto ciò che più vi aggrada, scegliendo tra la pizza (di Pier Daniele Seu e il Trapizzino (di Stefano Callegari) tanto per citare un paio di nomi. Via Giovanni Giolitti 36, tel. 06 46202900.
Seguici anche su Google News!

Articolo originale pubblicato il 30 aprile 2019

Storia

  • Ristoranti