Louis Vuitton: a Osaka il primo ristorante

Il locale iperlussuoso sarà accessibile solo a pochissimi clienti

Aggiornato il 2 febbraio 2020

Il mondo della moda sta cominciando a puntare sempre di più sul settore food, così come ci conferma il marchio Louis Vuitton che è pronto a lanciare il suo primo ristorante.

L’inaugurazione del locale super chic della casa di monda di punta del gruppo Lvmh è in programma per il prossimo 1 Febbraio. Il ristorante griffato si chiama Sugalabo V ed ha sede ad Osaka in Giappone, più precisamente all’ultimo piano della boutique monomarca Louis Vuitton. All’interno del nuovo edificio che ha preso il nuovo nome di Maison Osaka Midosuji e che è stato progettato dagli architetti Jun Aoki e di Peter Marino, sarà presente anche il bar gemello del ristorante Le Café V.

Stando alle prime indiscrezioni, il ristorante sarà un luogo iperlussuoso ed accessibile solo a pochissimi clienti di un certo spessore. Gli spazi e l’arredamento si ispirano allo stile di Louis Vuitton: non mancano poltroncine in velluto, dettagli dorati e bauli Monogram.

Le pietanze verranno preparate, invece, in una maxi cucina a vista a ridosso dei pochi tavoli disponibili. Ogni posto a sedere sarà ovviamente caratterizzato da stoviglie e posate brandizzate.

Il menù è in mano a Yosuke Suga, famoso chef giapponese già proprietario di un lussuoso ristorante a marchio Sugalabo a Tokyo. Non è trapelata nessuna informazione inerente alle portate, ma è facile intuire che si tratterà di pietanze della cucina giapponese tradizionale rivisitate in chiave contemporanea.

La curiosità è tanta ma, per prenotare un tavolo, bisognerà aspettare il 15 Febbraio ovvero quando sia il ristorante che il caffè annesso saranno ufficialmente aperti al pubblico.

Articolo originale pubblicato il 31 gennaio 2020

Storia

  • Ristoranti

Credits foto: