Scarlett Johansson presenta il film Black Widow con lunghe ciglia e unghie nere

L'attrice ha interpretato il personaggio di Natasha Romanoff per 10 anni, ma solo ora le è stato dedicato un film solista.

Pubblicato il 12 marzo 2020

Lunghe e drammatiche ciglia nera, unghie decorate con il simbolo di una vedova nera: no, Scarlett Johansson non ha improvvisamente deciso di adottare un look gotico, per quanto la copertina di Entertainment Weekly dedicata al suo nuovo film in uscita, Black Widow, possa far sorgere qualche dubbio.

Due nomination agli Oscar, l’attrice 35enne nell’articolo all’interno del magazine ha discusso del proprio viaggio personale, parallelo a quello del personaggio che ha interpretato per oltre un decennio, lungo svariati film Marvel di grandissimo successo.

Scarlett infatti ha conquistato il ruolo nel 2010, quando è apparsa in Iron Man 2: solo dieci anni dopo, però, le è stata concessa la possibilità di portare su grande schermo un’avventura in solitaria di Natasha Romanoff (ovvero Black Widow – Vedova Nera).

Questo film è il risultato di un percorso, il mio percorso personale“, ha affermato nel corso dell’intervista, per poi aggiungere: “Sento che prima non sarei stata in grado di esplorare certi luoghi scomodi, imbarazzanti e orrendi. Quando diventi più vecchia, però, hai più fiducia in te stessa“.

C’è una sorta di connessione intima tra il personaggio della spia votata alla protezione del mondo e l’attrice che la interpreta: “Penso che la forza di Natasha risieda nella sua vulnerabilità e nella sua accettazione di questo elemento

Senza entrare in campo spoiler, si può però anticipare che il film Black Widow è ambientato temporalmente nel periodo che separa i due grandi crossover cinematografici della Marvel, ovvero Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War.

Scarlett si è detta molto interessata a esplorare quella parte della vita di Natasha precedente al suo rientro negli Avengers, prima di fare il grande sacrifico finale: “Come diventa una persona matura e completa, a partire da tutti quei pezzi rotti?”

Il film racconta l’incontro della donna con un gruppo di spie russe sotto copertura di cui faceva parte, una seconda famiglia fittizia. Il resto del cast include la candidata agli Oscar Florence Pugh, Rachel Weisz, David Harbour, e William Hurt. L’uscita negli Stati Uniti è prevista per il 1 maggio, difficile prevedere invece la data italiana a causa delle disposizioni di sicurezza emanate a causa del Coronavirus.