Sharon Stone: ho conosciuto due uomini su un'app di incontri

L'attrice cerca l'amore su Bumble, e racconta la sua esperienza in chat.

Pubblicato il 15 febbraio 2020

Sharon Stone ha conosciuto due uomini su una famosa app di incontri, dopo gli iconvenienti dei mesi scorsi quando era stata ripetutamente bloccata. L’attrice non demorde, anzi.  Dopo la cancellazione del suo profilo sulla piattaforma Bumble, è ritornata sull’applicazione per cuori solitari per conoscere qualcuno e cercare una relazione seria come indica nel suo profilo. E pare ci sia anche riuscita.

L’attrice di Basic Instinct ha raccontato ai microfoni di Entertainment Tonight che dopo un piccolo malinteso con la piattaforma Bumble le hanno ripristina il profilo. “Sono nuovamente sul mercato”. Ha concluso ironicamente l’attrice. Nonostante la breve permanenza sull’app, Sharon è riuscita a conoscere due persone interessante, due nuovi amici per il momento, come ha spiegato lei stessa.

Visualizza questo post su Instagram

Elton John AIDS Foundation Viewing Party @ejaf #Oscars2020 #EJAFOscars @eltonjohn @davidfurnish #SharonStone #Oscars • • Make-Up: @eldorayestes

Un post condiviso da Sharon Stone (@sharonstone) in data:

La Stone è single da molto tempo, per scelta, ma è stata sposata due volte. La prima dal 1984 al 1990 con il produttore Michael Greenburg e dal 1998 al 2003 con Phil Bronstein, editore del giornale San Francisco Chronicle. Nel 2000 la coppia ha adottato un bambino, Roan Joseph Bronstein.
Successivamente l’attrice adottato da sola altri due bambini, Laird Vonne Stone nel 2005 e Quinn Kelly Stone nel 2006. Così, per dedicarsi a loro, ha preferito mettere per un po’ gli appuntamenti da parte. Ora che scono cresciuti è pronta a un nuovo amore.

L’attrice, che abbiamo visto nelle scorse settimane in The New Pope, con un cameo a favore dei matrimoni gay, non è l’unico vip ad aver avuto problemi con le chat d’incontri. Anni fa, il profilo Tinder di Hilary Duff, creò dubbi sulla sua autenticità, fino alla candida ammissione dell’artista. Lo stesso è accaduto a Will Young, che più volte ha raccontato di aver subito blocchi su Grindr perché nessuno credeva si trattasse davvero di lui.

Storia

  • Vip