Sneakers: marche ecosostenibili (e dove trovarle)

Realizzate con materiali naturali, riciclati e riciclabili, di origine non animale: ecco i brand che sono attenti all'ambiente

Moda

Sneakers sì, ma di marche ecosostenibili: le scarpe più gettonate? Sono 100% biodegradabili, hanno base vegetale completamente prive di prodotti di origine animale ed eliminano le colle tossiche che tengono insieme la maggior parte delle scarpe.

Insomma, le marche sostenibili creano prodotti innovativi che sono attenti alla moda e all’ambiente, che mettono al bando prodotti a base di petrolio, plastica, pelle e altri tessuti carichi di sostanze chimiche; modelli che, alla fine della loro vita, mostrano di essere completamente sostenibile non solo per la produzione e l’uso, ma anche per lo smaltimento delle calzature, visto che possono essere compostate alla fine del suo ciclo di vita.
Ecco alcune delle marche ecosostenibili che creano sneakers vegane, cruelty free, etiche e bellissime.

  • Natural World Eco:
    Natural World Eco (59,90 euro)

    Cotone ecologico e suola in gomma naturale. Fornite in una scatola di cartone riciclata e 100% riciclabile. Il brand assicura l’assenza di sostanze che causano danni alla salute e all’ecosistema tanto nei processi di produzione delle calzature che nel prodotto finito, nonché la responsabilità e l’impegno nel commercio etico. Si acquista online, sul sito della marca spagnola e su Amazon.

  • Stella McCartney:
    Stella McCartney (395 euro)

    Le Loop con lacci sono realizzate con rifiuti plastici, utilizzando fino al 50% di energia in meno rispetto al poliestere vergine. Tutte le scarpe e gli accessori della griffe britannica sono realizzati senza l’uso di pelle, nel rispetto della nostra etica cruelty-free. Si acquista negli store Stella McCartney e online.

  • Womsh:
    Womsh (179 euro)

    Le Vegan del brand italiano sono realizzate con tomaia in Appleskin 100% cruelty-free e idrorepellente, fodera in spugna naturale e sottopiede estraibile rivestito in tessuto naturale. Il tessuto è ricavato utilizzando le fibre delle mele e il poliuretano. Le scarpe vegan Womsh sono ecologiche, mantengono il calore garantendo al contempo un’elevata traspirabilità e sono impermeabili. Si acquistano online, sul sito del brand, e su Amazon.

  • Po-Zu:
    Po.Zu (35 sterline)

    Cotone organico e gomma naturale del commercio equo e solidale. Realizzate senza solventi. Dotate di Foot-Mattress rimovibile e molto confortevole (consente il posizionamento di ortesi) in schiuma di lattice naturale e fibra di cocco. Tutte le sezioni di gomma (compresa la suola) sono realizzate in gomma di commercio equo e solidale, certificata dalla Fair Rubber Association. Prodotte in Sri Lanka.

  • EcoAlf:
    EcoAlf (65 euro)

    Le Denver sono sneakers con calza a rete, senza lacci, realizzate con il 59% di poliestere riciclato da bottiglie di plastica e il 41% di sorona, un innovativo poliestere ottenuto dalla fermentazione del glucosio e dalla lavorazione dei semi di mais. Il filato è composto per il 37% da fonti rinnovabili e questo fa sì che durante il processo di produzione si abbia una diminuzione del 37% del consumo di energia e una riduzione del 63% delle emissioni di CO2. Si acquistano online sul sito del brand e su Amazon.

  • Veja:
    Veja (130 euro)

    Produce sneakers sostenibili, con materiali ecologici, riciclati e riciclabili. Combinandoli anche tra loro, come nel nuovo modello retro running Rio Branco la cui tomaia è in Hexamesh, composto al 70% da cotone organico e al 30% da bottiglie di plastica riciclate. Sono diventate celebri ai piedi di Meghan Markle, agli Invictus Game del 2018. Si acquistano sul sito del brand, su Amazon, Zalando e LuisaviaRoma.