Tom Hanks scherza sul Coronavirus: niente febbre, solo tanta noia

L'attore ha scherzato sulla sua condizione, affermando di aver portato il virus in Australia con la sua macchina scrivere, targata Corona

Pubblicato il 18 marzo 2020

Come se fosse possibile aggiungere qualcosa a una carriera di primaria grandezza nella storia del cinema, Tom Hanks è risultato essere anche la prima star hollywoodiana di un certo peso a contrarre il Coronavirus. Fedele ai suoi personaggi e al carattere ottimista, il divo aggiorna i suoi fan sui social, con giovialità e un’attitudine positiva.

L’attore è stato posto in quarantena nel bel mezzo delle riprese del nuovo biopic su Elvis, il cui set principale si trova in Australia. Insieme a lui la moglie Rita Wilson.

In un nuovo post su Instagram l’interprete 63enne ha scherzato sulla sua condizione, affermando di aver portato con sé il virus in Australia attraverso la sua vecchia macchina da scrivere, che per l’appunto è marchiata Corona.

Ecco cos’ha scritto il protagonista di Forrest Gumps e decine di altri notissimi film: “Salve a tutti. Buone notizie: una settimana dopo essere stati trovati positivi, in auto-quarantena, i sintomi sono sempre gli stessi. Niente febbre ma una noia tremenda. Piegare la biancheria e lavare i piatti conduce a un pisolino sul divano. Cattive notizie: mia moglie ha vinto 6 partite consecutive di Gin Rummy (un gioco di carte, NdR) e conduce la partita con 201 punti di vantaggio. Ma ho imparato a non spalmare così tanta Vegemite“.

Solo la scorsa notte è stata diffusa la notizia che la coppia è stata dimessa dall’ospedale, rimanendo comunque in quarantena. Settimana scorsa la situazione era sembrata molto più seria, in quanto in una dichiarazione ufficiale Hanks aveva dichiarato di “sentirsi stanco, come se avessimo un raffreddore, e anche le ossa fanno male. Inoltre abbiamo una leggera febbre. A essere onesti, com’è necessario in questo momento, abbiamo fatto il test per il Coronavirus ed è positivo“.