Trucco occhi: come scegliere l’ombretto giusto

I criteri utili per non sbagliare, dalla forma e il colore degli occhi all’occasione per il beauty look

Pubblicato il 11 marzo 2020

Per realizzare un trucco occhi perfetto è importante sapere come scegliere l’ombretto giusto. In base alla forma e al colore degli occhi, certo. Ma anche all’età della pelle, che influenza la texture, all’occasione in cui si sfoggia e all’esperienza manuale nel realizzare il beauty look.

Possono sembrare molti criteri di cui tenere conto, ma basta capire le proprie esigenze per iniziare a truccare gli occhi like a Pro!

Per questo la nostra redazione ha stilato una serie di consigli pratici grazie ai quali capire come orientarsi nello sfavillante mondo degli ombretti.

Prima di iniziare questo “viaggio”, è importante sottolineare due conditio sine qua non. Primo: è fondamentale che il viso sia curato (con sopracciglia in ordine), pulito e idratato prima dell’applicazione del trucco, per migliorarne l’effetto e la durata. Secondo: gli ombretti vanno applicati con gli appositi pennelli, che ne consentono una stesura ideale.

Non trascurate la vostra beauty routine e se non avete la giusta manualità puntate su colori naturali da applicare evitando le tendenze della stagione più estreme e i colori fluo. Non dimenticate di scegliere una palette di colori che si abbini al vostro abbigliamento e di abbinare il colore dell’ombretto a quello dei vostri occhi. Ecco tutte le dritte per valorizzare il make up ed essere impeccabili da mattina a sera.

Trucco occhi: come scegliere l’ombretto giusto

  • In base all’esperienza. Se siete alle prime armi con la stesura degli ombretti, evitate colori molto accesi, scuri come il nero, mix di tinte troppo diverse tra loro. Puntate invece sui neutri, che non si discostano troppo dal colore della pelle. Sceglietene uno più chiaro per la palpebra molle e uno più scuro per l’esterno e l’incavo degli occhi.
  • In base al colore degli occhi. Con gli occhi nocciola scegliete colore caldi (arancione, marrone, bronze), verde-azzurri, colori pastello. Con gli occhi azzurri preferite tutte le tonalità degli azzurri e blu e dei rosa. Per occhi scegliete i viola, per quelli neri il blu, il verde, ma anche il rosso.
  • In base alla forma degli occhi. Per gli occhi grandi e sporgenti, utilizzate le sfumature dello smokey eyes, neutro durante il giorno e sparkly per la sera. Trucco nude anche per gli occhi a fessura e quelli incavati, mentre per minimizzare le palpebre cadenti sfumatele verso l’esterno con ombretti scuri.
  • In base all’età della pelle. L’età della pelle, la sua elasticità e le rughe sono fondamentali per scegliere la texture dell’ombretto. In generale, in presenza di segni del tempo, per resa e tenuta sono da preferire gli ombretti in crema, rispetto a quelli in polvere. Inoltre i colori dark e metallici tendono a invecchiare, meglio preferire i neutri evergreen.
  • In base all’occasione. Infine, impossibile non tenere conto dell’occasione. Per il giorno e i beauty look da ufficio, si può optare tra colori neutri, pastello e tonalità delicate, sobrie. Per un appuntamento romantico non c’è niente di meglio delle sfumature dello smokey eyes, che rendono l’occhio magnetico e seducente. Per le serate in discoteca e con le amiche, via libera all’estro: ombretti metallici e declinazioni fluo sono di grande tendenza.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Ombretti

Credits foto: