Per la vita di coppia è fondamentale sapere come fare pace dopo un litigio: a volte si discute per motivi sciocchi, altre volte le ragioni sono profonde, con punti di vista e tematiche da sviscerare per venirne completamente fuori, in ogni caso riappacificarsi è importante anche per risolvere i problemi con calma e in maniera matura.

Dopo aver litigato, scrivere al partner un’email o degli sms, un biglietto o una piccola lettera, per fare pace è una delle maniere più efficaci: prima di tutto perché molto romantica, poi perché i pensieri scritti e letti sono molto più chiari e perché, leggendo e rileggendo, si ha modo di far sbollire la rabbia senza che nascano nuove incomprensioni dovute al tono della voce o a concetti mal spiegati o fraintesi.

Ecco, allora, per sapere come fare pace dopo un litigio, 10 cose da scrivere al partner.

  1. Con la lettera o il biglietto dovete cercare di entrare di nuovo in comunicazione con il partner, quindi create una breccia nel suo cuore spiegando che questa lettera vuole essere un pensiero speciale, un passo per avvicinarsi.
  2. Se sapete che la persona con cui state è quella giusta per voi, quella con cui volete stare, peché la relazione vi dà quello che desiderate, scrivetelo.
  3. Se ritenete di essere stati eccessivamente ostinati nel portare avanti la vostra posizione, se è il caso di ridimensionare la lite, fate un passo avanti scrivendolo al partner.
  4. Chiedete scusa se avete sbagliato, anche solo in parte: sarà il migliore degli inizi.
  5. Se il problema per cui avete litigato è abbastanza grave non fate finta che non esista, nominatelo, spiegando però che l’unico modo per risolverlo sarà affrontarlo seriamente ma senza litigare.
  6. Fissate un nuovo obiettivo per la coppia scrivendolo, e facendo presenti anche i momenti passati di difficoltà che avete superato insieme, ottenendo una crescita personale e per la relazione.
  7. Sottolineate il vostro desiderio di avere un rapporto felice: invece di scrivere “Non voglio litigare con te” scrivete “Voglio stare con te”, perché è il modo migliore per evitare un altro conflitto con l’altro. Invece di guardare al passato, invitate a guardare al futuro insieme.
  8. Spiegate come e perché vale la pena per voi andare avanti nonostante la lite, quanto volete fare per cambiare le cose e far sì che non accadano altre discussioni dello stesso genere.
  9. Sottolineate come vi piacerebbe avere una risposta, scritta o a voce, al vostro biglietto, che volete sapere cosa ne pensi, che tenete all’opinione del partner e che comunque avrà tutto il tempo che occorre per rispondere con calma.
  10. Ti amo”: non si dice mai abbastanza, e a volte queste due paroline possono essere magiche e bastare da sole ad allontanare le nubi del litigio.