Per perdere peso in maniera sana è bene non fare affidamento alle diete dimagranti restrittive e poco equilibrate che stanno spopolando sul Web; piuttosto si dovrebbe cercare di seguire un regime alimentare con una giusta proporzione di nutrienti che rispettino quelli della dieta mediterranea.

La dieta dimagrante normoproteica proposta da Starbene propone un menu che, appunto, vada a rispettare tali proporzioni, ovvero il 17% di proteine, il 26% di lipidi e il 57% dei carboidrati. Perché al contrario di come si pensa, non è corretto eliminare questi ultimi da un’alimentazione sana: tagliando i carboidrati si dimagrisce di uno-due chili facilmente, ma è solo un’illusione, come avverte la dottoressa Carla Lertola, dato che «appena vengono reintrodotti nella dieta ecco che i chili spariti ritornano tristemente dov’erano».

Il menu proposto qui di seguito aiuterà dunque a perdere una decina di chili in maniera sana, peraltro cambiando per sempre le abitudini a tavola, senza stress, e aiutando a mangiare in modo corretto.

=> LEGGI un’altra dieta dimagrante proteica

A colazione va bene prendere un po’ di caffè o tè, una tazza di latte (150ml) o yogurt magro anche alla frutta (125g) con cereali. Si dovrà arrivare tra le 330 e le 430 calorie. A pranzo e a cena, invece, il menu è libero e basta rispettare la quantità e il numero di volte alla settimana in cui si sceglie un preciso tipo di cibo: 90g di pasta, pane, riso, orzo, farro o farina di mais o semola, oppure 300g di patate o di gnocchi di patate. E poi un secondo a rotazione: 100g di carne tre volte alla settimana; 120g di pesce tre volte alla settimana; 100g di formaggio fresco 3 volte alla settimana; 50g di salumi magri o sgrassati due volte a settimana; 50g di legumi secchi due volte a settimana; 2 uova una volta a settimana.

Ogni giorno si dovrebbe mangiare regolarmente frutta e verdura, mentre come condimenti sono concessi 3 cucchiaini di miele o di zucchero, 5 cucchiaini di olio extravergine di oliva. Come spuntino pomeridiano, si può scegliere tra 30g di cracker o di biscotti secchi, o ancora 50g di pane. Una volta a settimana si può mangiare una pizza margherita o ortolana al posto di un pasto completo. Al momento non sono previsti i dolci in questa dieta dimagrante.

=> SCOPRI la dieta mediterranea dimagrante

Fonte: Starbene.