Gli squat sono tra gli esercizi fitness più adatti per dimagrire e per rafforzare la massa muscolare. Gli squat, infatti, interessano tutti i punti fondamentali della parte inferiore del corpo: fianchi, addominali, glutei, polpacci e cosce.

Secondo l’American Council of Fitness, fare cento squat al giorno permette di bruciare calorie, dimagrire, migliorare il sistema cardiovascolare e rinforzare le fibre muscolari. Facendo gli squat in maniera sempre diversa e variando l’esercizio sarà possibile accentuare ora uno ora l’altro aspetto di questo tipo di allenamento.

>> Scopri come dimagrire con la cyclette

Gli squat possono essere realizzati con o senza bilanciere. Se si svolgono squat semplici e molto veloci, senza l’ausilio di attrezzi, allora si bruceranno molte calorie e si aumenterà la capacità cardiaca. Uno squat perfetto viene realizzato in questo modo: ci si pone a gambe leggermente divaricate, tanto aperte quanto la larghezza delle spalle. Ci si piega sulle ginocchia, facendo arrivare i glutei all’altezza delle rotule e senza andare troppo a fondo. I glutei devono essere spinti indietro, come se con essi si volesse sfiorare il muro che ci sta alle spalle.

Una volta in questa posizione, per tornare su occorre spingere non attraverso le punte dei piedi ma solo con i talloni. In questo modo, tornare su sarà molto più difficoltoso del normale e si sentirà tutta la fatica sul quadricipite, vale a dire il muscolo della coscia. Gli squat liberi, praticati senza attrezzi, possono essere realizzati molto velocemente.

Tuttavia, se l’obiettivo non è solo quello di dimagrire ma anche di sviluppare una muscolatura invidiabile, allora si dovranno fare squat con l’aggiunta di un bilanciere. In questo caso, gli squat dovranno essere fatti molto lentamente. Più si è lenti nel sollevare pesi e più le fibre muscolari si sviluppano. Un corpo dalla muscolatura ben sviluppata brucerà molte calorie anche a riposo. Pertanto, gli squat col bilanciere sono irrinunciabili se si vuole stare sempre in forma.

Per iniziare – specie se si tratta di un corpo femminile – un bilanciere da sei chili può bastare. Lo si appoggia sulle spalle e lo si tiene con le mani poco distanti dalle spalle stesse. Si va giù e si torna su, come spiegato sopra e sempre spingendo con i talloni, solo che, stavolta, l’esercizio dovrà essere molto lento. Si possono alternare gli squat con alcuni affondi.

Cento squat al giorno è il numero per dimagrire. Ma per iniziare, si faranno dieci squat al giorno per la prima settimana; a ogni settimana, si aumenta di dieci piegamenti.

Fonte: Live Strong