Dopo il successo di Violetta, arriva in Italia Soy Luna, la nuova teen serie targata Disney che vede protagonisti due giovanissimi attori: Karol Sevilla, nei panni di Luna, e l’ormai celebre Ruggero Pasquarelli, ex talento di X Factor e già conosciuto per aver fatto parte del cast di Violetta, nei panni di Matteo.

Ventitre anni lui, occhi profondi e un burro cacao nella tasca destra come porta fortuna da cui non si separa mai, 15 anni lei, messicana e un sorriso contagioso, grazie a Soy Luna in molti paesi sono già diventati delle vere e proprie star che ora si apprestano a conquistare, con le loro avventure, anche il pubblico italiano.

Galleria di immagini: Soy Luna, le foto dei protagonisti

Al centro della serie le vicende di Luna, una ragazza dolce e simpatica alle prese con le difficoltà tipiche dei suoi 16 anni  ma con una grande passione che la sostiene e la spinge a non arrendersi mai: quella per il pattinaggio. Quando i genitori ricevono un’importante offerta di lavoro, la vita di Luna cambierà radicalmente perché sarà costretta a seguire la sua famiglia per andare all’estero: e lì tutto avrà inizio.

Tra musiche travolgenti, sfide di pattinaggio, amicizie e amori, Soy Luna sembra avere tutti gli ingredienti giusti per entrare nel cuore del pubblico delle giovanissime ma non solo, perché la serie è pensata anche per un target maschile.

Il primo appuntamento con la vulcanica Luna e gli altri scoppiettanti personaggi  è previsto per lunedì 9 maggio alle ore 20.10 su Disney Channel.

Curiose? Intanto vi sveliamo 10 cose che le teen ameranno sicuramente dei due giovani protagonisti.

  1. La semplicità di Luna. La protagonista della serie conquisterà sicuramente il pubblico femminile, perché riesce a essere dolce e semplice ma nello stesso tempo molto determinata. “Mi sono molto identificata con Luna”, racconta Karol Sevilla, “e mi piace perché è una ragazza estroversa, coraggiosa, che lotta per realizzare i suoi sogni”.
  2. La sicurezza di Matteo. Ruggero Pasquarelli , co-protagonista della serie, interpreta Matteo, personaggio destinato a far breccia nel cuore delle ragazzine, perché bello, sicuro di sé e un po’ sfuggente. “Matteo si definisce il re della pista”, racconta Ruggero, “inoltre è il figlio di diplomatici e proprio per questo motivo non vuole affezionarsi alle persone”.
  3. I pasticci di Luna. Un motivo in più per amare Luna? Il suo essere sempre un po’ distratta, cosa che la porta spesso e volentieri a combinare un sacco di guai e pasticci regalando alle situazioni un risvolto comico.
  4. La passione contagiosa per i pattini. Al centro delle vicende di Soy Luna c’è l’amore per il pattinaggio che riguarda tutti i personaggi della serie, coinvolti in appassionanti competizioni di canto sui pattini! Karol e Ruggero, gli attori principali, non hanno utilizzato stuntman per le riprese ma hanno dovuto imparare a pattinare veramente. “La cosa che più mi ha fatto paura”, racconta ridendo Karol, “sono state le prese durante le esibizioni di pattinaggio di coppia”!
  5. Il mistero di Luna. La vicenda è avvolta anche da un segreto legato alla vita di Luna che affiorerà durante i vari episodi e che sembra avere origine da un ciondolo che Luna porta al collo e da cui non si separa mai. Cosa si nasconde nel suo passato?
  6. I loro amici e confidenti. Come tutti i ragazzi di quell’età, anche i due protagonisti della serie possono contare sull’appoggio di due amici fidati che sono Simon (Michael Ronda), migliore amico di Luna, da sempre innamorato di lei, e Gaston (Agustin Bernasconi), che è l’unico a conoscere veramente Matteo e quello che cela dietro alla maschera di ragazzo sicuro di sé.
  7. Le difficoltà di Luna. La protagonista si trova a dover affrontare situazioni spesso difficili che in molti casi permetteranno alle ragazze di identificarsi con lei e di seguire il suo esempio, sempre e comunque positivo. A cominciare dalla rivalità con Ambar, ragazza capricciosa e superficiale che cercherà in ogni modo di ostacolarla.
  8. Un messaggio importante. Ad appassionare le teen italiane sarà anche la carica contagiosa di Luna, capace di trasmettere con semplicità e immediatezza l’importanza di seguire i propri sogni, di non arrendersi, di perseguire i propri obiettivi con tenacia ed onestà.
  9. L’amore per la musica. I giovani telespettatori andranno pazzi anche per le 19 canzoni originali della colonna sonora che fa da sottofondo alle vicende dei protagonisti. “La mia preferita è Siento”, svela Ruggero Pasquarelli, “ovvero la canzone che Matteo scrive per Luna”. Romanticissima.
  10. La loro bellissima storia d’amore. Infine, praticamente impossibile non lasciarsi travolgere dalla loro avvincente storia d’amore che, come in ogni favola moderna che si rispetti, comincia da un’emblematica diffidenza iniziale. Quando Luna incontra Matteo, infatti, lui è fidanzato con la perfida Ambar… Cosa succederà da allora?