La petizione che vuole espellere dalla Svizzera Alina Kabaeva, amante di Putin

Su Change.Org un gruppo di attivisti svizzeri ha chiesto alle autorità di espellere dal Paese l'ex ginnasta che si troverebbe in uno chalet con i quattro figli che avrebbe avuto dal leader russo.

Pubblicato il 21 marzo 2022
News

“Riunite Eva Braun al suo Hitler”: è quello che si legge nella descrizione della petizione lanciata sulla piattaforma Change.org da un gruppo di attivisti svizzeri per chiedere alle autorità di espellere dalla Svizzera Alina Kabayeva, ex ginnasta russa e amante del presidente russo Vladimir Putin, colui che ha dato l’ordine di invadere l’Ucraina, dove sono migliaia le persone che hanno perso la vita nelle ultime settimane di conflitto. La petizione, il cui testo è scritto in lungua tedesca, inglese e francese, ha raccolto 35 mila firme in poche ore.

“Noi cittadini di Russia, Bielorussia e Ucraina, che attualmente sta attraversando un’immensa sofferenza, ci uniamo per fare appello alle autorità svizzere”, si legge. “L’opinione pubblica ha appena appreso che la figura politica e mediatica russa, ed ex atleta, Alina Kabaeva, si sta nascondendo in conseguenza delle sanzioni imposte alla Federazione Russa nel TUO paese”. La donna sarebbe infatti nascosta in Svizzera insieme ai quattro figli avuti dal leader del Cremlino.

Kabayeva, 38 anni, ex atleta con un passato da parlamentare, una delle donne russe più pagate di sempre, viene definita “la moglie preferita del delirante dittatore e criminale di guerra che ha attaccato a tradimento l’Ucraina nelle ultime settimane. Allora perché ora, visto il volume delle sanzioni imposte alla Russia, continui ad ospitare lei e la sua famiglia, mentre Putin sta distruggendo la vita di milioni di persone? È ora di riunire Eva Braun con il suo Führer!”.

Il 7 marzo era stato il New York Post a scrivere che la donna era fuggita dalla Russia insieme ai figli, specificando che “mentre Putin effettua il suo assalto all’Ucraina, attaccando cittadini innocenti e provocando una crisi di rifugiati, la sua famiglia è rintanata in uno chalet molto privato e molto sicuro da qualche parte in Svizzera, almeno per ora, come ci ha riportato una fonte”.

Kabaeva, ginnasta vincitrice di due medaglie olimpiche, avrebbe quattro figli con il leader russo, anche se nessuno dei due lo ha mai confermato ufficialmente. Si tratterebbe di due gemelle di 7 anni, nate vicino a Lugano, in Svizzera, nel febbraio 2015, e altri due figli.

Seguici anche su Google News!