Andrea Bocelli, esibizione con i figli davanti ai Reali d'Inghilterra

Andrea Bocelli e i figli Matteo e Virginia si sono esibiti davanti alla famiglia reale inglese in occasione del Festival of Remembrance. Unici italiani a essere stati invitati, i tre hanno dato vita a una performance particolarmente apprezzata da Carlo III e consorte.

Aggiornato il 15 novembre 2022
News

Ennesima soddisfazione per Andrea Bocelli che, in compagnia dei figli Matteo e Virginia, si è esibito di fronte a Carlo III e alla regina Camilla alla Royal Albert Hall. Il trio ha cantato l’inedito “The Greatest Gift” contenuto nell’album A Family Christmas, il primo disco che l’artista ha realizzato in collaborazione con i due figli. Unici italiani presenti all’evento, i Bocelli lo scorso anno erano stati invitati alla Casa Bianca. L’interpretazione di Cantique de Noël – Oh holy night aveva commosso ed emozionato il presidente Biden.

Lo spettacolo è stato organizzato in occasione del Festival of Remembrance, la commemorazione che viene organizzata annualmente per ricordare i caduti in guerra del Regno Unito. La ricorrenza, particolarmente cara agli inglesi, quest’anno ha celebrato non soltanto il 40esimo anniversario della guerra delle Falkland ma ha visto anche il doveroso tributo alla Regina Elisabetta II che per 70 anni è stata a capo delle Forze Armate Inglesi. L’evento si è aperto con un toccante omaggio alla Sovrana che ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore dei suoi sudditi.

All’evento hanno preso parte anche Hannah Waddingham, Luke Evans e Marisha Wallace, star del teatro inglese. L’esibizione di Bocelli è stata senza dubbio una delle più emozionanti. Il famoso artista toscano ha tre figli, Amos, Matteo e Virginia, ma soltanto gli ultimi due hanno seguito le orme del padre. Matteo Bocelli ha 25 anni, è nato dal matrimonio con Enrica Cenzatti ed è diplomato al Conservatorio di Lucca. La piccola Virginia, 10 anni, è nata dall’amore con Veronica Berti, l’attuale moglie di Bocelli.

Articolo originale pubblicato il 14 novembre 2022

Seguici anche su Google News!