Aspettando gli Oscar 2020: le gaffe più clamorose

Momenti imbarazzanti o divertenti rimasti nella storia degli Oscar

Spettacolo

Un appuntamento importante come quello degli Oscar 2020 crea sempre molte aspettative, sia per chi guarda sia per chi partecipa e in un clima del genere fare errori è molto facile. Aspettando gli Oscar 2020 rivediamo alcune delle gaffe rimaste nella storia dell’Academy Awards.

Quella più recente è del 2017 e riguarda uno dei film più amati di quella stagione: La La Land. Warren Beatty e Faye Dunaway si ritrovarono in mano la busta sbagliata, annunciando che La La Land aveva vinto il premio come Miglior Film… peccato che il vincitore fosse invece Moonlight. Imbarazzo generale e licenziamento in tronco dei responsabili dell’accaduto: Brian Cullinan e Martha Ruiz, soci della PricewaterhouseCooper, revisore dei conti della compagnia che cura il sistema di votazione degli Academy Awards fin dal 1934.

Meno drammatica ma più divertente la gaffe di John Travolta che nel 2014 ha chiamato su palco, a ritirare il suo premio come Miglior Interprete per la canzone Let it Go di Frozen, un’ignota Adele Menzel, mentre il nome giusto era Idina Menzel. La cosa è finita nelle risate generali e Travolta è stato per lungo tempo preso in giro sul web per tanto da far coniare il termine ‘travoltizzare’, vale a dire l’atto di storpiare il nome di qualcuno, per sbaglio o di proposito, al punto da renderlo irriconoscibile.

Le cadute sui malefici gradini che portano sul palco non hanno risparmiato un’elegantissima Jennifer Lawrence, che li saliva nel 2013 per andare a ritirare il premio come Miglior attrice agli per Il lato positivo. L’attrice si è ripresa con grande autoironia, scherzando con il pubblico in piedi per la standing ovation «Vi alzate in piedi solo perché vi sentite in colpa per essere caduta. È davvero imbarazzante!».

Ma forse la gaffe più imbarazzante rimane sempre quella del 1934, quando Frank Capra salì sul palco anche se non era stato chiamato. In realtà l’errore era dovuto al fatto che l’attore Will Rogers aveva detto solo «Vieni e prendilo, Frank!» riferendosi però a Frank Lloyd, vincitore per il suo film Cavalcata. La precisione in momenti del genere è tutto!