Oscar 2020: le previsioni dei bookmaker sui vincitori

I nomi lo conosciamo tutti, in quanto sono stati i film più visti e gli attori più apprezzati della stagione, ma le quote dei bookmaker riescono a sorprendere

Pubblicato il 28 gennaio 2020

Uno degli sport nazionali – e internazionali, bisogna dirlo – tutt’altro che atletico è rappresentato dalle previsioni dei vincitori delle più grandi manifestazioni competitive: i premi Oscar 2020 ovviamente non fanno eccezioni, e quindi, in attesa della cerimonia del 9 febbraio, fioccano in questi giorni i calcoli sui potenziali vincitori agli Academy Awards.

Semplici cinefili e spettatori a parte, però, i veri professionisti del mestieri sono i bookmaker che regolano le scommesse, e che quindi si preparano in modo “scientifico” per applicare le migliori quote. Considerando le normali oscillazioni, tipiche di queste previsioni, vediamo dunque quali sono i favoriti nelle principali categorie.

  • Miglior film: attualmente, grazie al trionfo ai DGA e ai Golden Globe, il favorito è 1917 con una quota molto bassa di 1.40; seguono con un certo distacco il coreano Parasite a 4.33 e C’era una volta a… Hollywood a 6. Si vince 9.75 la somma puntata con Joker, mentre gli altri candidati mostrano doppie cifre.
  • Miglior attore: in questo campo è praticamente certa la vittoria di Joaquin Phoenix, protagonista di Joker, che ha una quota di 1.02; grande distacco per tutti gli altri, con Adam Driver rivale più probabile a 7.
  • Miglior attrice: anche in questo caso c’è una sicurezza, quella di Renée Zellweger, mattatrice in Judy, data a 1.10; segue Scarlett Johansson a 6.50, protagonista insieme a Driver di Storia di un matrimonio.
  • Miglior regista: lotta molto più serrata quella tra Sam Mendes e Quentin Tarantino, rispettivamente a 1.36 e 2.65. L’unico serio terzo contendente è Bong Joon-Ho, che ha comunque una quota di 8.25.
  • Miglior attore non protagonista: sembra scontata la vittoria di Brad Pitt, che è quotata 1.04, anche perché per l’attore sarebbe il primo meritato Oscar. Poco probabile anche il secondo in ordine di previsioni, Joe Pesci, a 8.75.
  • Miglior attrice non protagonista: l’avvocatessa interpretata da Laura Dern pare essere piaciuta molto agli scommettitori, che danno l’attrice favorita a 1.11; segue Margot Robbie a 7 e Florence Pugh a 11.
  • Miglior film in lingua straniera: anche in questo caso il mattatore assoluto è Parasite con la ridicola quota dell’1.01; nonostante il trionfo ai premi Goya c’è un distacco che pare incolmabile per Dolor Y Gloria di Pedro Almodovar.

Storia

  • Oscar