Cappotti Max Mara e Max&Co Inverno 2017: modelli e prezzi

Alla ricerca di un capospalla per la stagione fredda? Allore dovete dare un'occhiata alle numerose proposte di cappotti Max Mara e Max&Co Inverno 2017.

Moda

Storia

  • Moda Autunno Inverno

Se siete alla ricerca dei modelli di cappotti di moda per l’inverno 2017 per la stagione fredda in arrivo, non potete non dare un’occhiata alle numerose proposte di cappotti Max Mara e Max&Co Inverno 2017.

Il cappotto è infatti uno dei motivi per cui i look invernali sono tanto amati: lo stile classico e l’eleganza ci avvolgono insieme al calore, portando nell’outfit di abiti e vestiti colori sofisticati e di tendenza.

Sia Max Mara che Max&Co, il progetto retail della Casa di moda, del resto, grazie al cappotto confermano la loro fama per l’eleganza e la fattura delle creazioni, con modelli dallo stile classico ma al tempo stesso contemporaneo.

Vediamo, allora, una carrellata tra i cappotti Max Mara e Max&Co Inverno 2017, con alcuni modelli da prendere in considerazione e i loro prezzi.

Galleria di immagini: Cappotti Max Mara e Max&Co Inverno 2017, le foto dei modelli e i prezzi

Cappotti Max Mara Inverno 2017

Per l’Inverno 2017 Max Mara propone cappotti dallo stile maschile, con tagli perfetti per le donne contemporanee: a spalla asciutta e lunghezza che sfiora le caviglie, ampi e avvolgenti, oppure corti e slim. Non mancano dettagli ricchi di stile come una pettorina a contrasto sul davanti o zip su un fianco per chiuderli.

  • Cappotto in lana. Un modello lungo in feltro di pura lana e dal tradizionale disegno chevron, con rever, tasche applicate e chiusura con cintura abbinata. Un super-classico (1.300 euro).
  • Cappotto in cammello. Avvolge, scalda e conquista il cappotto in pelliccia di cammello e seta con rever, maniche a kimono, tasche applicate e chiusura con bottoni (1.600 euro).
  • Cappotto in alpaca e lana. Classico, sobrio eppure sofisticato il modello lungo in alpaca suri e lana rattinata con rever e martingala sul retro. Elegante la chiusura doppiopetto con bottoni (1.500 euro).
  • Cappotto in montone. Uno dei pezzi forti della collezione l’indimenticabile cappotto lungo in montone nappato con rever e plastron sul davanti, grazie anche alle tasche applicate con intarsio a righe (4.500 euro).

Cappotti Max&Co Inverno 2017

Si ispira alle linee e ai colori degli indimenticabili anni Sessanta la nuova proposta di cappotti Max&Co per l’Inverno 2017, morbida nei tagli ma molto ricercata.

  • Cappotto tricot di misto alpaca. Disponibile in una colorata fantasia a righe e nel sofisticato blu notte, il cappotto in maglia di misto alpaca a trama grossa ha una lavorazione a punto operato, con texture diagonale, e una linea morbida, da accostare alla vita con la cintura (229 euro).
  • Cappotto di tessuto triplo con lacci. Parte della proposta Boutique, per il cappotto di tessuto con lavorazione tripla, a texture diagonale, è stato utilizzato un materiale di altissima qualità, realizzato in Italia da tessitori specializzati, capaci di unire tradizione artigianale e tecnologie all’avanguardia. L’eccellenza del materiale è poi valorizzata dalla confezione sartoriale e dalla modernità dei volumi, che fanno di questo cappotto un autentico oggetto del desiderio (339 euro).
  • Cappotto di tessuto double bicolore. Ultra moderno il cappotto di tessuto con lavorazione double bicolore, con cappuccio e chiusura nascosta con bottoni a pressione (499 euro).
  • Knit Coat di jersey ultra-soft. Linea morbida, leggermente a uovo, per il modello Knit Coat di jersey con finitura garzata ultra-soft, con romantico collo con revers, tasche con patta e chiusura con bottoni. Disponibile in nero e nei caldi terracotta e cammello (249 euro).

Cappotti Max&Co capsule collection Il Mio Cappotto

Nasce per questa stagione la capsule collection di Max&Co chiamata Il Mio Cappotto: ogni modello, tra raffinati tessuti e maestria artigianale, è dedicato a una città e trae ispirazione dalle donne più eleganti del mondo.

  • Cappotto Hong Kong. Il modello di tessuto con lavorazione double, a texture diagonale, richiama lo spirito cosmopolita della città di Hong Kong, e il suo singolare mix di Oriente e Occidente (429 euro).
  • Cappotto London. Il cappotto di lana/mohair con lavorazione double e disegno check, tipicamente british, è raffinato e moderno, proprio come la città cui si ispira, Londra, divisa tra creatività e tradizione (479 euro).
  • Cappotto Milano. Questo modello è ispirato alla città di Milano e alla sua vocazione per moda e design. Realizzato nel classico beaver di lana vergine, un tessuto estremamente morbido e fluido dall’aspetto lucido (385 euro).
  • Cappotto Moscow. Il tipico stile russo è reinterpretato in chiave moderna nel cappotto di lana/alpaca con disegno chevron, dalla linea asciutta, avvitata, leggermente svasata al fondo, dedicato a Mosca (625 euro).
  • Cappotto Paris. Lo chic parigino è alla base dello spirito che anima questo modello: il tessuto double è sapientemente lavorato in modo da avere su un lato una tinta unita mélange, sull’altro un disegno pied de poule, quindi una struttura di sorprendente raffinatezza (319 euro).
  • Cappotto Tokyo. Il modello, dedicato alla città di Tokyo, è ispirato al kimono e alla purezza del design giapponese. Lana vergine e cashmere vengono lavorati artigianalmente per dare vita a un tessuto double, che unisce l’aspetto della lana cotta a una mano morbida e soffice (389 euro).