Carboidrati a colazione: quali mangiare per dimagrire

Dai fiocchi d’avena alla banana, dal pane intergale al mango, ecco cosa mettere in tavola per iniziare senza appesantirsi.

Fitness

I carboidrati a colazione sono un elemento irrinunciabile da portare in tavola per partire con il piede giusto al mattino: ma quali mangiare per dimagrire se si segue una dieta ipocalorica? Se, infatti, da un lato eliminare completamente i carboidrati dall’alimentazione può portare a seri danni per la salute, dall’altro i carboidrati possono far salire in fretta il livello di zuccheri nel sangue che, se non smaltiti, potrebbero condurre a loro volta al sovrappeso.

Durante una dieta dimagrante, infatti, i carboidrati vanno scelti con cura, ma non tagliati fuori dal menu quotidiano. E proprio il primo pasto della giornata, quello considerato dai nutrizionisti il più importante, non può farne a meno.

Tenendo conto del fatto che si tratta di consigli a puro scopo informativo, e che chi vuole perdere peso deve essere sempre seguito nelle sue scelte dal medico di fiducia o da uno specialista, vediamo quali carboidrati mangiare a colazione per dimagrire e perché metterli in tavola.

Perché mangiare carboidrati a colazione

I carboidrati a colazione hanno tre funzioni principali, di cui è impossibile non tenere conto:

  1. Regalano energia per tutta la mattina, evitando l’effetto buco nello stomaco a poca distanza di tempo dalla colazione
  2. Tengono sotto controllo la glicemia nel sangue
  3. Migliorano l’umore

Quali carboidrati mangiare a colazione per dimagrire

I carboidrati, però, non sono tutti uguali. Quelli da preferire per la colazione sono senz’altro i carboidrati complessi, che migliorano i livelli di glicemia e rilasciano energia più a lungo e lentamente.

In generale, durante la dieta dimagrante, è meglio puntare su pane integrale (meglio se di segale o multicereali con semi di lino), fiocchi integrali, latte di soia o parzialmente scremato e frutta fresca.

Cosa portare, allora, in tavola? Ecco qualche esempio per la colazione durante la dieta dimagrante:

  • Fiocchi d’avena. Ricchi di proteine e fibre, si possono gustare al naturale, senza zucchero, con mirtilli, noci e latte scremato o di soia.
  • Mango. Il mango ha più carboidrati di un piatto di pasta, ma anche la vitamina C necessaria per tutta la giornata. Gustatelo in un frullato ricco di fibre.
  • Mele. Carboidrati ma anche fibre, con una mela al giorno. Tra le varietà da preferire la Pink Lady, che ha il più alto livello di flavonoidi antiossidanti.
  • Yogurt greco. Pieno di proteine, calcio e probiotici, lo yogurt greco è un alleato per la dieta, durante la colazione come gli spuntini.
  • Mirtilli. Una tazza di mirtilli ha 21 grammi di carboidrati, ma soprattutto tanti polifenoli – che impediscono la formazione di grasso. Utilizzateli in aggiunta all’avena, allo yogurt o al latte in un frullato.
  • Banana. La polpa di questo frutto aiuta la regolarità, è una buona fonte di potassio, che può aiutare a ridurre la ritenzione idrica, di glucosio, uno zucchero altamente digeribile.
  • Pane integrale tostato con un velo di marmellata. Il mix perfetto per iniziare la mattinata, con la marmellata preferita, meglio se senza zucchero e bio.

Credits foto: