Carbonara Day Roma 2019: 7 ristoranti dove mangiare la migliore

I locali in cui assaggiare la migliore carbonara della Capitale, dalla versione classica a quelle stellate e rivisitate.

Storia

Non c’è pasta che non sia amata, cucinata, sognata, venerata come la carbonara, specialmente a Roma, dove questo piatto si è elevato a stendardo della cucina tipica laziale, intriso di sapore, storia e tradizionalità: in occasione del Carbonara Day 2019, giornata che celebra la ricetta in tutti i paesi del mondo, noi di Diredonna abbiamo voluto raccogliere le versioni più buone e acclamate, da quelle classiche a quelle rivisitate, in una sorta di mini guida cittadina.

Se sulle sue origini aleggiano ancora dubbi e perplessità – pare infatti che la carbonara fu introdotta dai soldati americani stanziati nella Capitale durante la Seconda Guerra Mondiale – non c’è incertezza di fronte agli ingredienti da utilizzare: oltre a uova e a guanciale, si annoverano anche pepe nero e formaggio grattugiato (in genere pecorino ma c’è chi preferisce aggiungere anche un po’ di parmigiano per smorzarne leggermente la sapidità).

Siete ansiosi di saperne di più? Ecco di seguito 7 ristoranti dove mangiare la migliore e festeggiare il Carbonara Day Roma 2019.

  1. La carbonara al Pigneto 1870

    Pigneto 1870: cominciamo il tour delle migliori carbonare a Roma con la versione di Andrea Dolciotti, chef del ristorante Pigneto 1870 nell’omonimo quartiere, ormai diventato un proliferare di indirizzi vocati alla qualità. In questo piccolo ma vivacissimo localino proprio all’inizio dell’area pedonale, il menu si evolve di continuo in base alla stagionalità dei prodotti ma alcuni classici rimangono intoccabili, proprio come la carbonara cucinata nel rispetto della tradizione, la cui cremosità si sposa con la cottura perfetta dello spaghetto. Via del Pigneto 25, tel. 06 7021401.

  2. La carbonara di Eggs e della chef Barbara Agosti

    Eggs: spostiamoci nel cuore di Trastevere, nel ristorante Eggs dove le uova, lo si intuisce dal nome stesso, sono il fulcro dell’offerta, proposte in ogni forma, dimensione e cottura. Sfogliando le pagine del menu, tra gli antipasti, i primi e i secondi, vi accorgerete che compare un’intera pagina dedicata alla carbonara e alle sue declinazioni, magistralmente realizzate dalla chef Barbara Agosti: la Classica si insaporisce con il guanciale di Campofelice, la Gialla presenta pistilli di zafferano di Colfiorito, nell’Arancione figurano zucca e mandorle tostate. Ma ci sono anche la Nera, la Verde, la Rosso Fuoco e almeno altre 6 carbonare da provare (tra cui quella con le verdure bio, perfetta per i vegetariani). Via Natale del Grande 52, tel. 06 5817281.

  3. La carbonara del ristorante Pipero, una stella Michelin

    Pipero: in molti la stavano aspettando. Finalmente la leggendaria carbonara del Ristorante Pipero, una stella Michelin, è di nuovo tornata disponibile in carta, per la gioia di chi l’ha sempre definita la migliore di Roma. Il piatto porta la firma del giovane e talentuoso Ciro Scamardella, ex sous-chef nel ristorante Metamorfosi che da qualche mese a questa parte guida la cucina sotto l’occhio vigile e professionale del patron Alessandro Pipero. Quale modo migliore per onorare il Carbonara Day 2019? Corso Vittorio Emanuele II 250, tel. 06 68139022.

  4. La carbonara di Roscioli Salumeria con Cucina

    Roscioli Salumeria con Cucina: se non avete prenotato, trovare un tavolo da Roscioli è praticamente impossibile (soprattutto nel week-end). Per non rimanere a bocca asciutta, vi consigliamo di chiamare per tempo e provare la carbonara di Nabil Hassein Hadj, altra versione mitologica e famosa in tutta Roma grazie a un mix di tecnica, abbondanza e prodotti eccellenti. Il prezzo è un pochino sopra la media, intorno ai 15 euro, ma li vale tutti, centesimo per centesimo. Via dei Giubbonari 21/22, tel. 06 6875287.

  5. La carbonara di Santo Palato

    Santo Palato: passiamo ora a un’insegna che in poco tempo è riuscita a farsi notare riscuotendo successo di pubblico e critica. Stiamo parlando di Santo Palato, una trattoria moderna nel look (anche se con evidenti e riusciti richiami all’osteria di una volta) e in cucina, dove trionfa la bravura della giovane cuoca Sarah Cicolini. La sua è una carbonara che rispetta tutti i dettami della tradizione romana: al dente, condita, abbondante e densa al punto giusto. Piazza Tarquinia 4a, tel.  06 77207354.

  6. La carbonara di Flavio al Velavevodetto a Testaccio

    Flavio al Velavevodetto: la nostra mini guida sulle migliori carbonare di Roma non può non passare per Testaccio e i suoi storici ristoranti tipici. Fra questi, uno che è sempre all’altezza delle aspettative è Flavio al Velavevodetto: il menu parla il dialetto cittadino autentico, così come le portate che passano di tavolo in tavolo. Menzione speciale per sua maestà la carbonara, priva di fronzoli e ricca di sapore e condimento.  Via di Monte Testaccio 97, tel. 06 5744194.  

  7. La carbonara della Trattoria Pennestri

    Trattoria Pennestri: finiamo con una trattoria contemporanea dove vi sentirete un po’ come a casa, coccolati da un’atmosfera calda e da un servizio cordiale e amichevole. Tra i pregi della Trattoria Pennestri si ritrova una carbonara che certamente va gustata dal primo all’ultimo rigatone, insaporita dall’ottimo guanciale croccante e da una crema mai stucchevole ma che, anzi, invita alla scarpetta finale con una bella fetta di pane fragrante. Via Giovanni da Empoli 5, tel. 06 5742418.