Festa della mamma: perché non è (più) l’8 maggio

Perché è cambiata la data della ricorrenza e le curiosità su questa tradizione.

Se ricordavate un’altra data in cui si festeggiava questa ricorrenza, sappiate che non è la vostra memoria a fare scherzi: effettivamente la Festa della mamma non è (più) l’8 maggio, ma fino a pochi anni fa era fissata in Italia proprio a quel giorno: perché questo cambiamento di data?

La Festa della mamma ha origini molto antiche, dato che il legame tra la donna e la maternità si celebra da sempre. In particolari greci e romani veneravano diverse divinità simbolo di questo rapporto, da Titana Rhea a Cibele, il cui culto è confluito – con l’avvento nel Cristianesimo – nell’adorazione della Madonna. A Maria è proprio dedicato tutto il mese di maggio che, con la sua natura che sboccia, nei secoli è stato inevitabilmente mese associato in molte culture a fecondità, prolificità, femminilità e maternità.

La tradizione della Festa della mamma, come la conosciamo oggi, nasce naturalmente in tempi più recenti. E, se negli Stati Uniti questa festività è legata ai movimenti sociali femminili della seconda metà dell’Ottocento, nel nostro paese le sue origini si dividono tra commercio e religione.

Dopo una parentesi in epoca fascista, quando si inaugurò nel 1933 la Giornata della madre e del fanciullo, con chiari fini propagandistici, sospesa con l’inizio della Seconda guerra mondiale, a istituire la prima Festa della mamma in Italia è stato il sindaco di Bordighera, Raul Zaccari. Nel 1956 con Giacomo Pallanca, presidente dell’Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, dedicò infatti una giornata alla figura materna. Quale occasione migliore per regalare alla mamma un mazzo dei prodotti tipici della Riviera dei Fiori?

L’idea piacque così tanto che l’anno seguente, nel 1957, don Otello Migliosi, parroco del borgo umbro di Tordibetto, vicino ad Assisi, proclamò per la prima volta la Festa della mamma la seconda domenica di maggio. In questo caso la festività assunse sfumature religiose.

In poco tempo, forti del loro successo, le due tradizioni si unirono dando vita alla festività come la conosciamo oggi. Proprio come la Festa del papà ha un giorno preciso, il 19 marzo, San Giuseppe, per la Festa della mamma si scelse la data dell’8 maggio.

La Festa della mamma è stata, da allora, l’8 maggio. Fino al 2000. In seguito, nell’ultimo ventennio, è stata scelta la via della festa mobile e la Festa della mamma si festeggia ogni anno la seconda domenica di maggio, come in altri paesi come Austria, Belgio, Germania, Finlandia, Svizzera, Turchia, Usa, Brasile e Australia.

E se, da un lato, scegliere la domenica consente a più mamme di trascorrere una bella giornata tra auguri, regali e divertimento con i propri figli, dall’altro in un giorno festivo si spende molto più facilmente per viaggi, ristoranti etc.

Quando è la Festa della Mamma 2019 dunque? La data da segnare è domenica 12 maggio.