"Normalizziamo il post-partum": il messaggio di Gabrielle Caunesil su Instagram

Il 5 novembre la modella francese e il marito Riccardo Pozzoli sono diventati genitori. Pochi giorni dopo, la neomamma ha mostrato sui social la realtà dietro i cambiamenti del corpo di una donna dopo la nascita di un bambino.

Pubblicato il 12 novembre 2021
News

Gabrielle Caunesil e Riccardo Pozzoli sono diventati genitori. Ad annunciarlo sono stati proprio loro sui rispettivi profili social, dove hanno pubblicato il primo dolcissimo scatto con il piccolo Roméo, nato il 5 novembre 2021. Pochi giorni dopo aver dato alla luce il suo bambino, la modella francese ha postato su Instagram una foto che mostra tutte le difficoltà e i problemi che il corpo di una donna affronta nei giorni del post-parto. “Normalizziamo il post-partum“, ha scritto nelle stories.

Nella foto l’influencer si mostra senza filtri, senza trucco, con il reggiseno da allattamento e una vistosa fascia che le copre la pancia. “Il recupero dopo il parto. La fatica, un cesareo di emergenza, l’allattamento al seno. Sono orgogliosa di questo corpo, più forte di quanto abbia mai pensato“, ha scritto Gabrielle sotto il post. “Nessuna pancia piatta, come è normale che sia!“, commenta un utente: ed è proprio questo il messaggio che la modella voleva mandare. La fatica, il corpo che cambia, i dolori: nel periodo post-partum è tutto normale.

I giorni più magici, intensi, straordinari della nostra vita“: così la ragazza ha definito i momenti che lei e il marito stanno vivendo dopo la nascita del figlio. Soprattutto perché, per loro, il sogno di diventare genitori sembrava non doversi realizzare. A causa della lunga battaglia di Gabrielle contro l’endometriosi, infatti, per la coppia c’era il rischio di non poter avere figli. Ma dopo anni di tentativi, finalmente il loro desiderio è diventato realtà. “È stato lungo e difficile, ma ce l’abbiamo fatta. L’amore è infinito. Grazie vita“, aveva scritto su Instagram nel giorno in cui Roméo è venuto al mondo, dopo un travaglio decisamente difficile, durato 15 ore.

“Con voi due nella stanza sento che la vita è completa, come se non mi servisse nient’altro se non ciò che è qui e ora, per la prima volta è tutto. È difficile esprimere a parole come ci si sente a diventare genitore, posso solo dire che è difficile togliere gli occhi da Roméo, che ogni piccolo dettaglio per me è perfetto, che non riesco a smettere di ammirare ogni suo movimento, ogni suo respiro. Sono affascinata, non sono mai stata così innamorata. È così, sono una madre. Gabrielle, la mamma di Roméo”.

Una dedica dolcissima al suo bambino, che la modella ha scritto sui social pochi giorni prima di lasciare l’ospedale con la sua famiglia, appena allargata.

Seguici anche su Google News!