Chi è Giuseppe Giacobazzi, il comico romagnolo che è tornato a Zelig

Al secolo è Alessandro Sasdelli e prima di debuttare in televisione ha presentato una rubrica su una stazione radio nella provincia di Ravenna. Nel 2011 è stato condannato per errore a un anno e quattro mesi di carcere per spaccio.

Pubblicato il 19 novembre 2021
News

Giuseppe Giacobazzi, al secolo Alessandro Sasdelli è il comico che giovedì 18 novembre 2021 è tornato a esibirsi sul palco di Zelig. Al teatro Arcimboldi di Milano, l’artista, nato ad Alfonsine, in Emilia Romagna, il 19 febbraio 1963, ha portato in scena un monologo esilarante sul suo rapporto con il cinema durante l’infanzia passata a vedere i film di Terence Hill e Bruce Lee.

I suoi personaggi sul palcoscenico sono caratterizzati da un simpatico accento romagnolo e prima di debuttare come comico ha presentato una rubrica per una piccola stazione radio nella provincia di Ravenna dove interpretava un contadino semianalfabeta appassionato di poesia.

A scoprire il talento del comico è stato Duilio Pizzocchi che ha offerto a Giacobazzi la prima vera occasione per esibirsi in tv. Dal 2005 al 2012 il comico è entrato ufficialmente a far parte del cast di Zelig e ha anche collaborato con i Gem Boy nei brani Titanic e Luna Pork. Inoltre, nel 2008 ha recitato anche nella serie Rai Don Matteo. Nel 2011 il comico è stato condannato per errore a un anno e quattro mesi di carcere per spaccio e presunto possesso di cocaina, ma subito dopo è stato rilasciato con formula piena poiché i fatti non sussistevano.

Inoltre, ha recitato anche in film come: Baciato dalla fortuna, Vacanze di Natale a Cortina, Regalo a sorpresa, Un Natale al Sud, Buon lavoro e Tutto liscio. Per i 25 anni di Zelig è nuovamente in scena con i suoi colleghi storici dello show, insieme a Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, che dal 18 novembre 2021, per tre puntate, riportano la grande comicità su Canale 5.

Seguici anche su Google News!