Ilaria D'Amico ricorda commossa la sorella scomparsa: "Sai cosa ti ho promesso"

La sorella della giornalista è scomparsa nel 2020 a 59 anni a causa di un tumore che in un primo momento sembrava essere alle spalle: le due erano davvero legatissime.

Pubblicato il 29 dicembre 2022
News

Ilaria D’Amico è da sempre particolarmente riservata sulla sua vita privata, al punto tale da avere sottolineato in più occasioni come preferisca si parli di lei per la sua attività professionale piuttosto che per il compagno che è al suo fianco. Non a caso, tempo fa aveva parlato apertamente del suo legame con Gianluigi Buffon, da cui ha avuto un figlio, Leopoldo Mattia, solo quando i due stavano insieme da tempo.

Questa volta la conduttrice ha però voluto fare un’eccezione ed è uscita allo scoperto confessando quanto sia una ferita aperta la perdita della sua sorella maggiore, Catia, morta il 5 settembre 2020, a 59 anni, per un tumore all’intestino diagnosticato nel gennaio del 2019. Le due, nonostante la differenza d’età, erano davvero legatissime, per questo la sua scomparsa ha lasciato un vuoto indelebile in lei, soprattutto per il senso di impotenza provato. La donna non aveva mai avuto problemi di salute, ma proprio quando tutto sembrava risolto il male si è ripresentato e se n’è andata in pochi mesi.

A differenza di quanto aveva fatto nel passato, Ilaria D’Amico ha voluto rivolgersi direttamente a Catia in occasione della sua presenza in veste di ospite alla trasmissione La confessione, in onda su Canale Nove, condotta da Peter Gomez.

Lei stessa si è commossa mentre ha aperto il suo cuore: “Cara Catia, noi ci parliamo spesso e tu sai che le cose che io ti ho promesso.. – ha detto scoppiando in lacrime -. Parlo talmente tante volte con te che non ho bisogno di farti delle confessioni ulteriori. Sono più le volte che ti chiedo di occuparti di noi, ma sappi che io mi occupo di noi, e di lei”.

L’intervista è stata l’occasione anche per dire la sua sullo scenario politico attuale del nostro Paese. Per la prima volta la giornalista ha ammesso di avere votato nel 1994 Silvio Berlusconi, per poi manifestare il suo apprezzamento per la prima presidente del Consiglio donna, Giorgia Meloni: “E ritornando indietro oggi lo rivoterei ancora. Mi sono piaciute le parole di Meloni nel suo discorso di insediamento, Perché mi annoiavo molto durante i discorsi di insediamento degli altri. Anche di quelli che stimavo moltissimo” – ha concluso.

Seguici anche su Google News!