La foto e le prime parole della moglie di Kobe Bryant su Instagram

Commoventi le parole della donna, che era stata sposata con il campione di basket per quasi 20 anni. Nel frattempo si sta organizzando una grande cerimonia pubblica

Pubblicato il 30 gennaio 2020
News

La morte del campione di basket Kobe Bryant ha lasciato devastati milioni di fan che lo conoscevano per le sue imprese sportive, e in particolar modo i fan in Italia, Paese al quale il cestista era legato da un rapporto speciale. Ma probabilmente la persona che più al mondo soffre la sua improvvisa scomparsa è la moglie Vanessa Laine, la quale dopo tre giorni ha pubblicato su Instagram una foto corredata da una lettera straziante.

Come noto Bryant è morto insieme alla figlia Gianna in un incidente aereo mentre stava per atterrare a Los Angeles. Insieme a loro altre sette persone, tra cui l’allenatore di basket John Altobelli con sua moglie e alcune amiche di Gianna, oltre al pilota, avente alle spalle più di 8200 ore di volo. Ancora ignote le cause dell’incidente, in quanto sul mezzo non era presente una scatola nera.

Ecco quanto ha scritto Vanessa Bryant su Instagram. Ricordiamo che i due sono stati sposati per quasi 20 anni: “Io le mie ragazze vogliamo ringraziare i milioni di persone che ci hanno mostrato il loro supporto e amore durante questo momento orribile. Grazie per le vostre preghiere, ne abbiamo bisogno. […]  Siamo anche devastate per le famiglie che domenica hanno perso i loro cari, e condividiamo con loro questo dolore.”

Vanessa racconta il grande vuoto lasciato dalla perdita del marito e della figlia: “Mi conforta sapere che Kobe e Gigi sapevano quanto fossero amati. Siamo stati incredibilmente fortunati ad averli nelle nostre vite e vorrei che rimanessero qui per sempre, […] è impossibile immaginare la vita senza di loro. Ma ci svegliamo ogni giorno, cercando di andare avanti perché tutti e due illuminano il nostro cammino“.

Dalla tragedia è nata una raccolta fondi, da parte della Mamba Sports Foundation, per aiutare le altre famiglie che sono state lacerate dall’incidente. Il sito è quello di MambaOnThree.org.

È già in programma una cerimonia pubblica per commemorare la celebrità, ma a causa della grande partecipazione prevista l’evento potrebbe essere spostato al grande stadio del Los Angeles Memorial Coliseum, in quanto il palazzetto dei Lakers, squadra di Kobe Bryant, non sarebbe grande a sufficienza per contenere la folla.

Seguici anche su Google News!