Lady Gaga odiava essere single prima di incontrare Michael

La cantante, ora in quarantena preventiva, è riuscita a ritrovare l'amore grazie all'incontro con l'imprenditore Michael Polansky.

Pubblicato il 18 marzo 2020

Lady Gaga è da sempre una paladina dell’accettazione di se stessi, ma evidentemente c’era qualcosa di sé che non la rendeva felice, ovvero la sua condizione di single. Nessun tradimento della causa, dunque, come ha confessato la cantante di Stupid Love.

L’anno scorso l’artista si è infatti separata dal suo ex fidanzato, l’agente Christian Carino e da allora ha molto candidamente rivelato di essere stata molto triste, facendo fatica ad accettare le conseguenze della rottura.

È stato un processo molto arduo per me, perché stavo attraversando un momento critico nella mia vita, con tante problematiche. Pensavo che la mia carriera avesse iniziato ad assorbire ogni altro aspetto e che la mia vita personale non era qualcosa per cui avessi abbastanza tempo o che potessi controllare“, ha affermato Stefani Joanne Angelina Germanotta .

La musicista non ha potuto usare app come Tinder per cercare un nuovo amore, e d’altro canto ha seguito il consiglio delle sue amiche fedeli che le hanno sconsigliato una mossa del genere. Nel frattempo ha composto il suo nuovo album Chromatica, a volte tra le lacrime: una distrazione per “creare uno spazio in cui potessi di nuovo innamorarmi. Un tentativo difficile e spaventoso”.

Troppo famosa per il dating online, la 33enne artista ha dunque fatto affidamento sulle sue amiche, nell’attesa di un nuovo incontro. E questo è arrivato nella persona di Michael Polansky, imprenditore nel settore dell’hi-tech, con il quale sta condividendo la quarantena in questi giorni (oltre ai tanti cani, ovviamente).

È normale volere amore“, ha affermato durante un’intervista concessa al Kyle & Jackie O Show, per poi aggiungere una delle sue provocazioni: “Solo perché vogliamo essere amati non vuol dire che siamo delle prostitute“.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Lady Gaga